CONDIVIDI

Il team bruniano battuto 0-3 al PalaMerliano dalla fortissima compagine pugliese già promossa in B1

Questo pomeriggio al PalaMeriggioli la finale provinciale under 18: le Pesti affrontano Arzano

Il Direttore Generale Guido Pasciari: “Adesso tocca all’under 18, ma ci attende una finale quasi impossibile”

620 miniatleti presenti alla quarta tappa di Giocando a Minivolley nel Vulcano III: battuti tutti i record

 Nola volley

Si chiude con una sconfitta il cammino casalingo in B2 delle ragazze della Primo Nola. Il giovanissimo team allenato da coach Girolamo Buono si è infatti congedato dal caldo pubblico del PalaMerliano incassando uno 0-3 per mano della Demo.cos Cutrofiano nella sfida valida per la 25esima giornata del Girone H della prima serie nazionale. 19-25, 10-25 e 18-25 i parziali di un match che vedeva contrapposte la prima (Cutrofiano) e l’ultima (Nola) forza del raggruppamento campano-lucano-pugliese della B2 femminile che, però, al di là dei differenti valori tecnici messi in campo, hanno regalato uno spettacolo piacevole e meritevole, in un più di un’occasione, del plauso dei circa 250 supporters accorsi al PalaMerliano per salutare le proprie beniamine, all’ultima gara interna della stagione, e rendere omaggio al team pugliese allenato da coach Carratù e meritatamente dominatore del Girone H.

 

Questo pomeriggio alle 18 al PalaMeriggioli di Ponticelli si svolgerà la Finale provinciale under 18 femminile che vedrà la selezione giovanile bruniana griffata McDonald’s sfidare la forte e favorita Guerrievo Luvo Arzano di coach Antonio Piscopo.  

 

Soddisfatto di quanto prodotto dalla sua squadra, il direttore generale del Nola Città dei Gigli a.s.d., Guido Pasciari ha voluto comunque complimentarsi con il Cutrofiano per la promozione in B1 raggiunta: “Affrontavamo la squadra più forte del campionato – ha esordito Pasciari – e pertanto avevamo preventivato la sconfitta.Colgo l’occasione per complimentarmi pubblicamente a nome di tutta la società con gli amici di Cutrofiano che meritatamente hanno raggiunto la promozione in B1 coronando una stagione davvero incredibile. Tra l’altro ricordiamo con immenso piacere la sfida di Cutrofiano, dove il competente e sportivo pubblico di casa seppe sostenerci e applaudire nonostante l’ultimo posto in classifica e la sconfitta subita. Detto questo, dobbiamo far tesoro di questa prestazione che certamente verrà utile in vista dell’impegno in programma questo pomeriggio al PalaMeriggioli di Ponticelli. Le ragazze under 18 che hanno fatto parte in maniera stabile della prima squadra dovranno scendere in campo con l’occhio della tigre pronte a raccogliere ciò che l’Arzano offrirà. Ci attende una finale provinciale quasi impossibile ma come al solito, siamo particolarmente attratti dalle missioni complicate – ha concluso il direttore generale Guido Pasciari – partite speciali e secche che dopotutto regalano sempre grandi emozioni”.

 

Intanto ieri nella cornice offerta dalla piazza centrale del Centro Servizi Vulcano Buono di Nola, si è svolta la quinta tappa del circuito di minivolley “Giocando a Minivolley nel Vulcano III”. Sole e un clima piacevole hanno accompagnato la tappa del “road to Italy 2014” dedicata all’appuntamento iridato svoltisi in Germania nel 2002, richiamando 620 bambini provenienti da tante realtà pallavolistiche partenopee e non solo. Un successo importante che proietta il Nola Città dei Gigli a.s.d. verso la grande festa provinciale del minivolley in programma domenica 11 maggio sempre al centro servizi Vulcano Buono. Un evento, organizzato in collaborazione con la Fipav Napoli, che attirerà quasi mille miniatleti provenienti da tutte le società affiliate alla Fipav Napoli. Anche la festa provinciale del minivolley rientrerà nel “road to Italy 2014”, e proprio l’appuntamento italiano in programma a settembre fungerà da tema all’ultima grande festa targata Nola Città dei Gigli a.s.d.

 

Nicola Alfano

Ufficio Stampa Nola Città dei Gigli a.s.d.