CONDIVIDI

La prima squadra sconfitta 3-0 dalla Megaride, le “Pesti” (serie D) vincono e avvicinano la promozione diretta in C

Il Direttore Generale Guido Pasciari: “Il gruppo ’97-’98 potrebbe tagliare un traguardo storico e inaspettato”

SerieD- I ragazzi della Primo sbancano Arzano al tiebreak nel penultimo impegno stagionale

Primo Nola

Si chiude con due vittorie ed una sconfitta il weekend agonistico del Nola Città dei Gigli a.s.d. La prima squadra femminile, impegnata al Polifunzionale di Soccavo contro la corazzata Megaride Napoli, è stata sconfitta 3-0 nella sfida valida per la 23esima giornata del Girone H del campionato di serie B2 femminile. Il giovanissimo team allenato da coach Girolamo Buono ha provato a mettere in difficoltà la forte compagine partenopea che grazie a questi 3 punti resta aggrappata alla zona playoff salendo a quota 51 punti, ben 49 in più della Primo, sempre fanalino di coda del Girone H ma ancora con la possibilità matematica di agganciare quantomeno il penultimo posto attualmente occupato dal Rota Volley Mercato San Severino.

L’importante esperienza maturata in prima squadra dalle talentuosa atlete under 18 del Nola Città dei Gigli a.s.d. è però servita per completare un entusiasmante regular season nel Girone C del campionato di serie D femminile. Il giovane gruppo griffato McDonald’s ha infatti chiuso con un secco 0-3 sul campo della Wessica Avellino, una stagione regolare da applausi che, al momento, lo vede al primo posto e quindi virtualmente promosso in maniera diretta in serie C in attesa che il Giardini Poseidon Terme Forio recuperi la partita contro lo Scafati. In caso di vittoria al tiebreak o sconfitta delle isolane, per le ragazze della McDonald’s si spalancherebbero le porte della prima serie regionale: un grande risultato a cui andrà sommato quanto di già straordinario è stato fatto da questo super gruppo nel campionato under 18 che proprio questo pomeriggio alle 18 vedrà la McDonald’s impegnata al PalaMerliano contro la Partenope nell’andata della semifinale del tabellone provinciale. Sempre in serie D, è arrivata, nella giornata di ieri la bella vittoria dei ragazzi della Primo che hanno sbancato, nella penultima giornata del Girone A del campionato di serie D maschile, il campo dell’Olimpia Arzano al tiebreak.

L’impatto con la B2, solo all’apparenza traumatico, sta consentendo al Nola Città dei Gigli a.s.d., di velocizzare in maniera esponenziale il processo di maturazione dei suoi talenti migliori. A tal proposito il direttore generale bruniano, Guido Pasciari, ha voluto celebrare il primato virtuale conquistato dalle “Pesti” dell’under 18 nel Girone C della seconda serie regionale ricordando, una volta per tutte, quelle che sono le linee guida del progetto bruniano: “I risultati ottenuti dalle Pesti della serie D è figlio del durissimo lavoro svolto da questo super gruppo con coach Buono in B2, con il sottoscritto negli ultimi anni e con tutto il nostro super staff tecnico che segue con passione e professionalità lo sviluppo del settore giovanile – ha dichiarato Pasciari -. Il risultato già di per se straordinario ottenuto nella regular season di serie D, in caso di risultato favorevole nel recupero tra Forio e Scafati, diverrebbe storico e inaspettato, perché sancirebbe la vittoria di un campionato di serie assolutamente difficile da parte di un gruppo di atlete di 17 anni o meno. Questo per noi del Nola Città dei Gigli vale più o quanto uno scudetto e ci motiva a dare sempre di più, ricordando a chi ci segue con affetto e attenzione – ha concluso il direttore generale Guido Pasciari – che solo un grande settore giovanile potrà garantire una lunga vita al nostro sodalizio”.

 

Nicola Alfano

Ufficio Stampa Nola Città dei Gigli a.s.d.