CONDIVIDI

 

Il team bruniano sconfitto 3-1 in Basilicata dalla Ingest al termine di una partita ben giocata e molto combattuta

In serie D le “Pesti” conquistano il primato solitario nel Girone C dopo il bel successo di Marigliano

Coach Guido Pasciari: “Il gruppo sta crescendo, arriveremo alla fase finale dei campionati giovanili al top”

Festa grande al Vulcano Buono per la tappa inaugurale di “Giocando a Minivolley nel Vulcano III

 

Una vittoria, due sconfitte molto più che onorevoli ed uno spettacolo di sport, musica e colori. Ecco quanto prodotto dal Nola Città dei Gigli a.s.d. nell’ultimo intensissimo weekend trascorso tra impegni agonistici e la prima tappa di Giocando a Minivolley nel Vulcano III. Ad aprire le danze nella giornata di sabato sono state le ragazze della McDonald’s Nola che, battendo il Marigliano e, complice il mezzo passo falso del Giardini Poseidon Terme, frenato al tiebreak dal Benevento, hanno conquistato la vetta solitaria del Girone C del campionato di serie D femminile.  Un grande risultato per il giovanissimo gruppo ’97-’98 allenato da coach Guido Pasciari a cui però ha fatto seguito la sconfitta al tiebreak incassata dai ragazzi della Primo, in formazione rimaneggiata, sul campo del San Giorgio Volley al tiebreak. Nella giornata di domenica, restando in ambito agonistico, è invece arrivata la sconfitta delle ragazze della Primo Nola impegnate a Montescaglioso nella sfida valida per la 21esima giornata del Girone H del campionato di serie B2 femminile. La giovane compagine bruniana allenata da coach Girolamo Buono, al cospetto di una delle migliori formazioni del raggruppamento campano-lucano-pugliese, ha venduto carissima la pelle costringendo la Ingest agli straordinari per chiudere il match 3-1.

Nella mattinata di domenica è invece andato in scena l’imperdibile spettacolo di “Giocando a Minivolley nel Vulcano III”. Nella grande piazza centrale del centro servizi Vulcano Buono di Nola, 22 società con oltre 500 mini atleti al seguito, hanno dato vita alla prima grande festa del minivolley targata Nola Città dei Gigli a.s.d. realizzata in collaborazione oltre che con Vulcano Buono, con Braciami Ancora, Youngo, Fipav Campania e Fipav Napoli. L’evento associato al “Road to Italy 2014” è stato associato al mondiale femminile di volley svoltosi in Brasile nel 1994 e pertanto è stato caratterizzato da balli, musiche e coreografie ad hoc per ricordare l’atmosfera carioca che 20 anni fa pervase il mondo della pallavolo femminile. Da segnalare anche la presenza di uno stand di Emergency che accompagnerà tutte le tappe del circuito di minivolley nolano per promuovere l’attività della famosa associazione no profit fondata per garantire il diritto alle cure mediche nel mondo anche e soprattutto per i più piccoli. A tal proposito, proprio domenica, è iniziata la lotteria di beneficenza i cui proventi saranno interamente devoluti ad Emergency, che consentirà ai più fortunati di accaparrarsi, al termine di “Giocando a Minivolley nel Vulcano III” circa 50 mini abbonamenti giornalieri per assistere alle sfide dei mondiali femminili in programma a settembre in Italia che si svolgeranno a Bari. Infine, anche la Fipav Napoli è scesa in campo per il sociale promuovendo la propria campagna “No Slot” contro il gioco d’azzardo che si sta sempre più radicalizzando anche tra i più giovani in questo difficile periodo storico.

 

Soddisfatto dall’imponente impegno profuso dallo staff dirigenziale e tecnico del Nola Città dei Gigli a.s.d., il direttore generale Guido Pasciari è apparso decisamente orgoglioso per quanto ottenuto nel weekend: “Abbiamo fatto grandi cose sotto tutti i punti di vista – ha dichiarato Pasciari -. La serie D femminile è prima in classifica, la B2 ha combattuto con onore a Montescaglioso, la D maschile ha perso al tiebreak nonostante le assenze e dulcis in fundo la prima tappa di “Giocando a Minivolley nel Vulcano” ha riscosso grande successo. Siamo soddisfatti e orgogliosi di tutto ciò e pronti a fare sempre meglio”.

 

Nicola Alfano

Ufficio Stampa Nola Città dei Gigli a.s.d.