CONDIVIDI

maschile 9 (3)

 

21^ Giornata Serie C maschile

ATRIPALDA – INDOMITA SALERNO 1-3

(25-15, 22-25, 21-25, 8-25)

ATRIPALDA: Aquino A., Aquino M., Civitillo, Di Terlizzi, Lombardi, Losco, Maturo, Picardi, Spina, Lombardi (L). All. Modica

INDOMITA: Abate, Cacciottolo, Califano, Capriolo, Catone, Laurenzi, Memoli, Morriello, Pagano, Sofia, Vitale, Autuori (L). All. Corvo

ARBITRO: Zirpolo di Volturara

Atripalda. Come da pronostico l’Indomita passa sul campo dell’Atripalda fanalino di coda. E’ stata, però una partita più combattuta di quanto potesse lasciar immaginare alla vigilia la classifica. Merito della formazione irpina che sta chiudendo nel migliore dei modi questo campionato. E sono proprio i padroni di casa a partire bene nel primo set. Con l’Indomita, priva dello schiacciatore Angelo Scariati, ancora in fase di carburazione Atripalda mette subito a segno un break importante che la porterà a chiudere il set 25-15. Nel secondo set finalmente si vede in campo anche l’Indomita. Il match è equilibrato, e sul 20-20 Vitale c compagni riescono ad allungare per poi chiudere 25-22. Andamento piuttosto simile anche nel terzo set, quando però l’Indomita riesce azione dopo azione a sgretolare le certezze dei biancoverdi e a chiudere in scioltezza 25-21. Il quarto set è praticamente a senso unico con l’Indomita che lascia solo 8 punti ai padroni di casa. Arrivano così tre punti importanti per la compagine di coach Corvo che sale così al quinto posto in classifica, in compagnia del Valtelesia: “Abbiamo affrontato una squadra molto migliorata” – ha dichiarato coach Corvo a fine gara – “rispetto alla sfida d’andata. Loro avevano preparato bene il match e nel primo set ci hanno messo in difficoltà. Poi dal secondo set abbiamo giocato sicuramente meglio, anche al servizio e abbiamo conquistato questa vittoria importante”. Importante è anche aver dato nel corso del match spazio a quei giocatori che solitamente trovano meno spazio: “Si ho inserito Laurenzi, Sofia e Memoli e ho avuto risposte positive. In gruppo c’è molto entusiasmo e speriamo di continuare così per continuare la risalita in classifica”. L’Indomita tornerà in campo sabato prossimo, alla Senatore, per affrontare l’Ischia. Fischio d’inizio alle 16.30

21^ Giornata Serie C femminile

NORMANNI AVERSA –INDOMITA SALERNO 3-0

(25-19, 25-10, 25-23)

AVERSA: De Santis, Dubbioso, Gargiulo, Iavazzo, Marzano, Mastiello, Musto, Piscopo, Pietrantonio (L). All. Oliva

INDOMITA: Caruccio 6, Liguori 13, Ferrara I. 5, Izzo 4, Cataldo, Scoppetta 6, Rescigno, Cantarella, Luongo, Viceconti, Ferrara S. (L), Marano (L). All. Tescione

ARBITRO: Cafaro di Bellona

Aversa. Niente da fare per l’Indomita di coach Tescione in quel di Aversa. Contro una delle squadre candidate a un posto nei play off, le indomitine pur giocando con grande volontà sono uscite sconfitte con il punteggio di 3-0. Eppure il match è iniziato molto bene per capitan Scoppetta e compagne che hanno messo in difficoltà le casertane. Dopo un iniziale vantaggio ospite, però Aversa effettua il sorpasso e va a chiudere 25-19. Praticamente senza storia il secondo set in cui l’Indomita racimola soltanto dieci punti, mentre è molto più emozionante il terzo. L’Indomita gioca bene con i punti di Liguori, top scorer alla fine del match a quota 13, e di Caruccio e da uno svantaggio di 14-10 riesce a rimontare e ad andare in vantaggio. Aversa non molla e impatta a quota 23. A quel punto due disattenzioni regalano set e partita alla formazione di casa: “Escludendo il secondo set” – ha dichiarato il direttore sportivo dell’Indomita, Enzo Nicolao – “abbiamo tenuto testa a una squadra molto quotata e in lotta per i play off. C’è stato molto equilibrio, come nel terzo set, ma poi è venuta fuori anche la forza dei singoli e una giocatrice come la Gargiulo fa sicuramente la differenza. In ogni caso, voltiamo pagina e pensiamo già al match di domenica prossima contro il Castellammare di Stabia. La corsa per la salvezza è ancora lunga”. Da segnalare infine il rientro in campo, dopo l’infortunio, di Maria Rescigno. Un acquisto importante per coach Tescione in questo finale di campionato.

Area Comunicazione

Asd Indomita Salerno