CONDIVIDI

Primo Nola foto

Si apre con una sconfitta il girone di ritorno della Primo Nola. Le giovanissime ragazze allenate da coach Girolamo Buono sono state infatti battute per 0-3 al PalaMerliano dall’Orakom Salerno nella sfida valida per la 14esima giornata del campionato di serie B2 femminile (Girone H), al termine di un match nel corso del quale la giovane compagine bruniana ha comunque tenuto, sebbene a tratti, testa alla corazzata salernitana. In virtù di questa sconfitta, la Primo Nola resta ultima in classifica con 2 punti, mentre l’Orakom Salerno sfrutta a pieno il ko interno della Megaride Napoli con il Cutrofiano, restando al terzo posto solitario a -3 dalla capolista Brindisi.
Il match ha visto le ospiti iniziare subito forte salvo poi concedere il fianco ad un’orgogliosa riscossa della Primo Nola guidata in campo da Trinchese e Ferrante. Il forcing delle padrone di casa però non sortisce l’effetto sperato dal pubblico del PalaMerliano poi costretto ad applaudire le salernitane al termine di un primo set chiuso sul parziale di 20-25. Senza storia, invece, il secondo set: l’Orakom parte a razzo mettendo a ferro e fuoco difesa e ricezione della Primo Nola costretta alla resa con il parziale di 8-25. Segnali di ripresa si intravedono invece nel terzo ed ultimo set con le ragazze di coach Buono che provano a dar battaglia ad un’Orakom oggettivamente di un’altra categoria. Ci provano, invano, Angelillo e De Martino nell’ultimo parziale che però vede ancora la Virtus Fari Salerno di coach Peppe Iannarella vincere e convincere con un secco 19-25.
Aria comunque distesa e voglia di non fare nessun dramma per una sconfitta tutto sommato preventivabile, emergono dalle parole nel post gara di capitan Alessandra Pasciari: “Affrontavamo una delle migliori squadre del girone – ha ammesso la palleggiatrice bruniana – che ha fatto valere sul campo tale superiorità. Abbiamo combattuto bene nel primo e nel terzo parziale mentre nel secondo set è andato tutto storto. Pazienza – ha concluso il capitano della Primo Nola – bisogna continuare a lavorare sodo in palestra per provare a fare meglio nelle prossime uscite, questo è il nostro obiettivo”.
Primo Nola – Orakom Virtus Fari Salerno 0-3
(20-25; 8-25; 19-25)

Ufficio Stampa Nola Città dei Gigli a.s.d.