CONDIVIDI

esultanzadueprincip-volley1

 

A Napoli arriva la sesta vittoria consecutiva che vale l’aggancio al secondo posto

La P2P batte pure Napoli a domicilio e conquista la sesta vittoria consecutiva in campionato. Il successo per 3-1 ottenuto al Pala Stadera vale non solo la difesa della posizione utile per i playoff ma pure l’aggancio al secondo posto in classifica nel girone B di serie C femminile di volley, complice la sconfitta di Scafati nel big match contro Benevento.

Nella sua “tana”, già letale l’anno scorso alla Due Principati nei playoff per la promozione in C, la squadra partenopea aveva ottenuto tre vittorie nelle ultime tre partite. Dunque non era facile batterla, soprattutto dopo la pausa natalizia che è sempre un’incognita. Baronissi, invece, ha rispettato il pronostico e ha strappato altri tre punti di platino. Il primo set è terminato sul punteggio di 16-25. Regalando questi momenti salienti: 6-12 al tempo imposto, 8-16 a metà frazione con aces di Boldrini, 10-19 grazie a una bella combinazione sulla diagonale Sinisi-Giogli, punto pesante della giovane Pierri per conservare il comodo +8 (15-23), ultimi due punti del parziale ad opera di Boldrini.

Nel secondo set, perso ai vantaggi da Baronissi che ha sprecato sciaguratamente quattro palle set (20-24), avevano illuso un bel muro di Pierri schierata nel sestetto base (4-8) e il mani fuori di Giogli (17-21). Il colpo del ko Napoli se l’era inferto da solo sprecando la battuta (20-24) ma la P2P ha commesso un’ingenuità a muro e ha perso intensità nei colpi d’attacco. I vantaggi – che sono sempre una lotteria – hanno riportato la P2P temporaneamente in vantaggio (26-27) ma è mancato il colpo della chiusura e Napoli ha riaperto le danze vincendo il set 30-28.

La scossa è arrivata al cambio di campo e Baronissi si è svegliata dal torpore. Ha vinto il terzo set agevolmente, grazie pure a un turno di battuta risolutore di Sinisi che ha scialato con un paio di aces consecutivi (17-25).Il quarto set, nel quale si registrano gli ingressi in campo di Pastore per Pierri e di Cantrella per El Gamal, è rimasto pericolosamente in equilibrio fino al 16 pari dopo una nuova crisi (passeggera) della P2P che si è fatta risucchiare nel punteggio nonostante il +3 (12-15) guadagnato col servizio di capitan De Chiara. Nel momento clou, la Due Principati s’è ritrovata pure sotto (17-16) ma ha saputo reagire con orgoglio, più volte strigliata da coach Veglia. Positivo l’impatto di Pastore sul match: chiamata in causa, ha saputo farsi trovare pronta con un paio di schiacciate che hanno garantito i punti della staffa, fino al 21-25. Oggi la squadra ritorna in palestra per preparare la seconda trasferta consecutiva. Domenica 19 gennaio, alle ore 18, la P2P sarà di scena sul campo della Gimel Sant’Agata, squadra scorbutica che staziona nella “pancia “ della classifica e che ha ritrovato punti pesanti nell’ultimo turno di campionato vincendo al tie break, in rimonta, ad Aversa contro il Volalto.

Ufficio Stampa

Polisportivaa Due Principati