CONDIVIDI

Centro Ester inizio gara (1)

 

Vittoria sofferta nel derby, Vitale: “Nelle prossime gare saremo più brillanti”

Napoli – Il Centro Ester comincia il 2014 allo stesso modo con cui aveva chiuso il 2013: vincendo. Più sofferta del previsto, però, l’undicesima affermazione di fila in campionato della squadra di Vitale. Arzano si conferma avversario ostico per le rossoblu, conquistando un set ed uscendo dal PalaDennerlein tra gli applausi, sconfitto ma a testa alta. E dire che in avvio Voluttoso e compagne sembrano padrone del match. Vitale lancia Autiero nel sestetto di partenza, Nina l’altra centrale, Imbimbo e Scalzone in banda, Amati al palleggio, Voluttoso opposto, Canzanella libero. Non c’è storia nel primo set, vinto a mani basse dalle esterine sul 25-13. La squadra di casa è efficace soprattutto a muro e in attacco, dove Voluttoso e Nina possono mandare a terra numerosi palloni di qualità. Nella seconda frazione, però, Arzano si scuote dal torpore ed è partita vera. Postiglione è un gigante a muro, Russiello comincia uno show personale firmando 9 punti nel set, tutta la squadra di Piscopo difende ogni pallone con grande generosità. Il Centro Ester resta avanti fino all’11-9, poi va sotto (17-20), prova un affannoso recupero (22-23), infine si arrende sul 22-25. Vitale e le sue giocatrici devono riordinare le idee. In campo c’è Galiero, le rossoblu vanno sotto anche nel parziale successivo (11-14) prima di ritrovarsi. Nina e Amati guidano la riscossa della capolista, che prima impatta sul 15 pari, poi scappa avanti e chiude il set in proprio favore sul 25-21 con una giocata sotto rete di Galiero. Il peggio è passato per le esterine, che nel quarto set si esprimono ai livelli delle partite precedenti, ricevendo un contributo importante anche da Imbimbo e Scalzone. Il 25-13 di fine frazione, firmato proprio da Imbimbo, fa calare il sipario sul match e consente al Centro Ester di consolidare il primato in classifica con tre punti sudati ma preziosi.

“La prima partita dopo un lungo stop è sempre particolare, contro Arzano peraltro abbiamo iniziato un mini ciclo di sfide in cui abbiamo tutto da perdere”, spiega il tecnico Gaetano Vitale. “In diverse fasi della partita ci sono mancate la continuità e l’attenzione in ricezione. Dobbiamo recuperare la brillantezza dei momenti migliori e possiamo farlo solo lavorando a fondo nel corso della settimana. Sono convinto che nei prossimi match, a cominciare da quello in programma domenica ad Avellino, il nostro rendimento sarà più alto”.

Sul fronte arzanese, coach Antonio Piscopo si gode la bella prestazione del suo giovane gruppo e si lancia in una profezia: “Il Centro Ester conquisterà la promozione, giocatrici come Amati fanno la differenza in questa categoria. Sono convinto, anzi, che con un paio di innesti la squadra rossoblu potrà presentarsi da favorita ai nastri di partenza della prossima B2”.

Tabellino

Centro Ester Napoli-Guerriero Arzano 3-1 (25-13, 22-25, 25-21, 25-13)

Centro Ester: Amati 3, Voluttoso 12, Imbimbo 14, Scalzone 9, Nina 21, Autiero 5, Canzanella (L), Taglialatela, Galiero 4, Mottola 2, La Torre ne. All. Vitale

Arzano: Postiglione 15, Pavia 4, Manfredonia 1, La Gatta, Russiello 18, Di Vaio 9, Rocco (L), Pinto, Russo 7. All. Piscopo

Note: durata partita 1h e 43’. Durata set: 23’, 27’, 29’, 24’. Battute vincenti: Centro Ester 5, Arzano 7. Battute sbagliate: Centro Ester 8, Arzano 3. Muri punto: Centro Ester 11, Arzano 9. Spettatori 100 circa.

Rino Dazzo, Addetto Stampa Pallavolo Centro Ester Napoli