CONDIVIDI

 

 

Si festeggia la salvezza

Napoli, 17 aprile –  La sconfitta, questa volta, ha un sapore dolce. Perché pur perdendo 3-1 contro la Volleyrò Casal de’ Pazzi, il Napoli Volley può festeggiare la permanenza in serie B1. Una salvezza straordinaria perché arrivata a 3 turni dal termine del girone D di pallavolo femminile: la Proger Friends Roma è distante 9 punti, per superare la squadra di Luca Loparco, dovrebbe arrivare davanti e l’aritmetica non lo consente più. Il sabato trionfale del club napoletano è stato completato dalla squadra di Prima divisione che battendo 3-2 il Centro Ester è stata promossa in serie D.Prima divisione giovanile

“Siamo ovviamente felici, sognavamo di partecipare alla serie B1: essersi salvati con largo anticipo è un motivo di vanto – dice il direttore sportivo azzurro, Mario Di Napoli – La partita con la Volleyrò è stata condizionata da quella della Proger: una volta saputo della sconfitta delle romane ci siamo rilassati di botto, dopo aver vinto il primo set. Ma poi abbiamo rimesso sul parquet la massima concentrazione e credo che contro le migliori giovani d’Italia abbiamo dimostrato impegno e determinazione. Complimenti alle nostre ragazze per lo spettacolo ed i sacrifici fatti in queste 23 gare e per l’obiettivo ormai centrato”.

Grandi soddisfazioni arrivano dal lavoro giovanile: le ragazze della Prima divisione, allenate da Patrizio Cesarano, hanno ottenuto una meritata promozione in serie D regionale, battendo il Centro Ester al tiebreak, la specialità in casa Napoli Volley. “E non vogliamo fermarci – dice Di Napoli – la nostra Under 16 è in lotta per il titolo provinciale. Sono grandi soddisfazioni perché i gruppi delle giovanili sono stati messi in piedi dal nulla senza alcuna selezione oppure collaborazioni di altre società tramite prestiti”. Raggiante il coach Patrizio Cesarano: “’ E’stata una cavalcata vincente che ci ha ripagati dei tanti sacrifici. Le ragazze sono fantastiche, un gruppo unito che nei momenti critici della stagione si è ritrovato e ha scalato le montagne. Un grazioe va anche al nosro pubblico che ci ha sostenuti sempre con grande affetto. La serie D per noi è un sogno, ora non resta che completare l’opera con l’Under 16”.

Info: www.napolivolley.it

Credit foto: Emilio Landolfi

 

Si autorizza al trattamento dati delle foto

 

Ufficio stampa Napoli Volley

Donato Martucci