CONDIVIDI

DSC_7244

NAPOLI, 7 febbraio – Il Napoli Volley torna a sorridere, mette in archivio le ultime tre sconfitte (rimediate però contro squadre di vertice) ed inizia nel migliore dei modi il girone di ritorno del campionato di serie B1, girone D. Le partenopee hanno sconfitto l’Evoluzione Ostia al Polifunzionale di Soccavo con un netto 3-0 in un’ora e venti minuti di gioco grazie ad un’ottima prestazione corale, condita dai 18 punti dell’argentina Vicky Giommarini. Per Napoli si tratta di 3 punti molto importanti in chiave salvezza: le partenopee hanno giocato una buona pallavolo, mostrando finalmente quella costanza sul parquet che qualche volta era mancata all’andata. “Buona partita – dice coach Luca Loparco – fisicamente stiamo bene, adesso pensiamo già alla prossima trasferta ad Isernia: sarà un altro scontro diretto, daremo il massimo per centrare la salvezza”. Esulta anche Carlotta Voluttoso, tra le migliori in campo (11 punti): “Partita affrontata nel migliore dei modi, sapevamo che era una sfida delicata e siamo scese in campo determinate per ottenere un buon risultato. Vogliamo fare un bel girone di ritorno, siamo in forma, il gruppo è affiatato: la salvezza è possibile”.

Brutto avvio delle napoletane, che alla vigilia hanno recuperato in extremis l’acciaccata capitana Francesca Di Cristo: le padrone di casa vanno sotto 7-0 e 8-3, ma quando riescono a prendere le misure per Ostia sono guai. Napoli prima impatta, poi mette la freccia per il 16-14 di metà primo set. È la svolta, le azzurre in grande spolvero non fanno cadere più un pallone nella loro metà campo, guidate da Jessika Moretti: finisce 25-16. Lo show partenopeo continua nel secondo set: Voluttoso e Figini sbarrano la strada alle laziali, Napoli va avanti 8-3. E stavolta non ci sono cali di tensione, la Lavorenti gestisce bene gli attacchi ed al secondo time out tecnico il tabellone dice 16-10. Napoli conduce il periodo senza affanni fino al 25-13 dopo 50’ di gioco. La reazione di Ostia arriva nel terzo set: Napoli deve inseguire da 0-2, va di nuovo sotto 9-10 e coach Loparco è costretto a chiamare un minuto di sospensione. Si prosegue sul filo dell’equilibrio: le padrone di casa cercano l’allungo (19-16) con le ottime Muzio e Di Cristo (21 punti in due), Ostia reagisce: 20-20. Le azzurre non mollano e cercano ancora l’accelerazione, questa volta decisiva: il 25-22 vale il ritorno al successo.

NAPOLI VOLLEY-EVOLUZIONE OSTIA 3-0 (25-16, 25-13, 25-22)

NAPOLI: Giaquinto 1, Di Cristo 11, Ammendola 1, Battaglia, Voluttoso 11, Siesto, Moretti, Accorinti, Giommarini 18, Figini 5, Muzio 10, Lavorenti 5. All. Loparco.

OSTIA: Del Caprio 1, Ricci, Alessandrini 3, Perata, Izworska, Arcieri 1, Pillepich 3, Busolini 7, Scherza 9, Cappelli 9, Cannavacciuolo 2. All. Grechi

ARBITRI: De Pascale e Buonviso.

NOTE: Durata set: 25’, 21’, 28’.

 

 

Foto:Emilio Landolfi

 

Ufficio stampa Napoli Volley

Donato Martucci