CONDIVIDI

La Due Principati travolge Scafati al Pala Irno: è di Baronissi il derby salernitano di B2

due principati squadra

La Due Principati batte in tre set Scafati al Pala Irno e si aggiudica il derby salernitano di serie B2 femminile di volley. La vittoria consente alle ragazze di coach Veglia di avvicinarsi alle zone alte della classifica: dopo sei giornate (e cinque partite, complice un turno di riposo), capitan Pericolo e compagne raggiungono quota 10.

La P2P s’accende dal sesto punto in poi: sfrutta bene la battuta profonda di Armonia, che rastrella pure un aces, e manda a bersaglio D’Arco e di nuovo Armonia (9-4). Due errori al servizio di Scafati potrebbero già far scappare Baronissi (10-6), ma la cubana Lisandra Valdez mulina due volte le lunghe leve e tiene in scìa le ospiti (11-8). Scafati è lì, audace e sorniona: approfitta di alcuni passaggi a vuoto di Baronissi e impatta a 12. Coach Veglia ricorre al tempo discrezionale ma le gialloblù dell’Agro sorpassano (13-18). Però non scappano: Pericolo gioca astutamente sulle mani del muro e altrettanto fa D’Arco. In battuta si presenta Armonia e bissa la sua prima serie: servizio teso, Scafati in difficoltà (18-19). Controsorpasso? Non ancora. Scafati c’è e trova energie nervose per l’allungo (18-21). Nel momento più delicato, un muro sontuoso e solitario di D’Arco, in controtempo, fa sussultare il Pala Irno. E’ la molla emotiva per arrivare alla conquista del set. Come un diesel, la P2P trova i punti del nuovo sorpasso, sfrutta bene la battuta di Rago e si presenta in doppio vantaggio (23-21) alla nuova interruzione di gioco chiesta dal coach scafatese, Giorgio Franco. Alla ripresa, Rago spara in rete il suo servizio ma Lisandra fa altrettanto nell’altra metà campo (24-22). Chiude in fast Carmen Gagliardi (25-22).

Nel secondo set, in equilibrio fino al 6 pari, il primo passo lo fa Scafati. Manda a segno Piccione e Lisandra e si stacca prima di 4 (7-11, time out) e poi di 5 punti (9-14). La reazione di Baronissi, però, è rabbiosa: migliorano i contributi del muro e della regia, Lisandra e Stanzione commettono pesanti errori punti e la P2P respira (14-14). Baronissi trova il vantaggio in primo tempo con Rago (16-15) ma il set è ancora giovane e c’è bisogno della migliore Due Principati per afferrare il parziale. Si gioca sulla forza dei nervi: il 18 pari è conseguenza del bel mani fuori di Armonia e il 19-18 della P2P frutto di un errore in fast della scafatese Salvati. Fa molto meglio, invece, la centrale di Baronissi, Gagliardi, che in primo tempo ottiene il punto del 20-19. Pericolo spariglia in battuta: al fulmicotone per il 21-19 e D’Arco, che sbaglia il primo lungo linea, non perdona alla seconda occasione (22-20) ma sbaglia di nuovo al servizio (22-21). Una bella giocata, quasi da terra, di del Vaglio per Gagliardi, libera a centro rete la centrale irnina che non sbaglia (23-21) ma imita la compagna D’Arco e fionda in rete il servizio che tiene in vita Scafati. Sostenuta dal proprio pubblico, presente al Pala Irno in oltre 250 unità, la Due Principati trova con Armonia il punto della staffa (25-22).

Nel terzo set, il coach di Scafati, Franco, presenta una novità tattica: Lisandra opposta e non più posto 4; di banda anche Resia Esposito, subentrata a Stanzione. Due errori punto di Lisandra portano Baronissi sul +4 al tempo imposto (8-4). Scafati è in bambola e la Due Principati pigia sull’acceleratore. L’ace di Gagliardi vale il +9 alla nuova interruzione imposta (16-7). Finisce 25-16: diagonale di Armonia.

Partita diretta dagli arbitri Baldi e Mancuso della sezione di Salerno.

Punti individuali. Scafati: Piccione 16, Valdez 10, Villani, Stanzione 5, B.Esposito 3, R.Esposito 5, Salvati 2, D’Aniello 2, Canzanella, Guida (libero). Allenatore:Franco

Due Principati: Rago 5, del Vaglio 1, Gagliardi 10, Armonia 12, Pericolo 11, D’Arco 9, D’Amico, Lanari (libero).

Nel prossimo turno, in programma sabato 28 novembre alle ore 18, la Due Principati affronterà in trasferta Cerignola.

 

Ufficio Stampa