CONDIVIDI

ITALIA-ESTONIA 3-0 (25-19 26-24 25-15)

ITALIA: Giannelli 4, Juantorena 11, Buti 7, Zaytsev 19, Lanza 14, Piano 6, Colac (L), Vettori, Sottile, Massari, Non entrati: Rossini (L), Antonov, Sabbi, Anzani. All. Blengini.

ESTONIA: Täht 6, Kreek 6, Venno 13, Pupart 4, Aganits 4, Toobal 2, Rikberg (L), Treial, Juhkami, Tammemaa, Non entrati: Teppan, Pärtel, Tamme (L), All. Cretu.

ARBITRI: Gerothodoros (Gre) e Barnstorf (Ger).

Spettatori: 3050. Durata set: 28, 36, 26.

Italia: bs 13, a 6, m 7, e 10.

Estonia: bs 8, a 2, m 6, e 7.

pallavolo italvolley

Torino. L’Italia con qualche brivido di troppo nel secondo set, ha portato a casa la prima vittoria del suo europeo, superando per 3-0 una Estonia orgogliosa, ma palesemente in difficoltà davanti alle accelerazioni italiane. Domani alle 20.30 Buti e compagni affrontano la Croazia superata 3-0 all’esordio dalla Francia.

Blengini ha mandato in campo la formazione attesa, la squadra che aveva coronato la lunga cavalcata nella World Cup con la medaglia d’argento e soprattutto la qualificazione olimpica: Giannelli in regia, Zaytsev sulla diagonale, Buti e Piano al centro, Juantorena e Lanza di banda con Colaci libero.

L’Italia ha vinto in scioltezza il primo set, in avvio ha accumulato un grande vantaggio e l’Estonia nonostante il grande impegno non è riuscita a rosicchiarlo più di tanto.

Gli azzurri hanno iniziato il secondo set con il freno a mano tirato ed hanno in pratica sempre inseguito riuscendo soltanto in un paio di occasioni a sopravanzare i baltici, che hanno approfittato di qualche errore di troppo italiano. L’Estonia nel finale ha allungato 22-19, ma la reazione dei ragazzi con Blengini al servizio è stata veemente. L’Italia è arrivata sul 24-23 ed ha chiuso il parziale alla seconda occasione 26-24.

Passato il timore di perdere un set strada facendo, la squadra azzurra ha iniziato il terzo con un piglio decisamente diverso. Zaytsev ha iniziato a battere da par suo e per l’Estonia si è spenta la luce.

Gianlorenzo BLENGINI: “Conescevamo le qualità dell’Estonia e mi aspettavo che nel momento in cui noi non avessimo servito benissimo, si potesse rendere pericolosa. Domani ci aspetta la Croazia è una squadra forte soprattutto in attacco ed al servizio. Ha elementi di qualità come Omrcen, e diversi altri che abbiamo visto giocare in Italia. Una avversaria da affrontare con la massima concentrazione. Abbiamo vinto il primo incontro, ma dobbiamo continuare a pensare ad una gara alla volta, come abbiamo fatto in Giappone.”

 

I risultati e il programma dell’Europeo

Pool A – 09/10: Repubblica Ceca-Olanda 1-3, Bulgaria-Germania 3-0; 10/10: Olanda-Germania, Repubblica Ceca-Bulgaria; 11/10: Germania-Repubblica Ceca, Olanda-Bulgaria.

Pool B – 09/10: Croazia-Francia 0-3, Italia-Estonia 3-0; 10/10 Francia-Estonia; Italia-Croazia (ore 20.30 diretta Raisport1) ; 11/10: Estonia-Croazia; Francia-Italia (ore 18 diretta Raisport1).

Pool C – 09/10: Slovenia-Bielorussia 3-0, Polonia-Belgio 3-0; 10/10: Bielorussia-Belgio, Slovenia-Polonia; 11/10: Belgio-Slovenia, Bielorussia-Polonia.

Pool D – 09/10: Slovacchia-Serbia 2-3, Russia-Finlandia 3-0; 10/10: Serbia-Finlandia, Slovacchia-Russia; 11/10: Finlandia-Slovacchia, Serbia-Russia.

 

PALLAVOLO COMUNICATO FEDERALE DEL 9 ottobre 2015 a cura dell’ufficio stampa Fipav