CONDIVIDI

Antonio Di Santi

AVERSA – Va definendosi il calendario di amichevoli della Mobilya Volleyball Aversa che, ad un mese dall’inizio del campionato, vuol testarsi con avversarie di pari rango o, addirittura, superiori per misurare le proprie ambizioni. E non è un caso che il primo match amichevole sia stato programmato sabato prossimo, 19 settembre, in casa della storica avversaria Lagonegro, mentre la settimana successiva, il 27, la squadra del presidente Di Meo prenderà parte al Memorial «Celani» organizzato dalla Banca Popolare del Frusinate contro il Sora. Con il campionato al via il 18 ottobre, gli uomini di coach Bosco non si fermeranno e proseguiranno i propri test al PalaJacazzi dove sono previste almeno altre due amichevoli con avversarie da definire. Per la Mobilya Volleyball Aversa, dunque, il lavoro da svolgere è ancora tanto, mentre il tempo scorre: «le prime settimane di allenamento sono state positive e molto stancanti – conferma Antonio Di Santi – ma ci stiamo impegnando tutti per affrontare il lavoro nel migliore dei modi e caricarci in vista dell’esordio in campionato. L’ambiente è già caldo e sarà importante testarci nella prima amichevole di sabato prossimo in casa del Lagonegro dove ci piacerebbe trovare anche i nostri tifosi per assistere a quella che, anche se non ufficiale, resta una gara affascinante che parla sempre della storia dei nostri campionati ed anche di quello che verrà». Il pensiero va sempre alla prossima serie B1 e alla conquista dell’obiettivo più importante: «Vogliamo arrivare in cima alla classifica – aggiunge il capitano della Mobilya Volleyball Aversa – anche se sappiamo che non sarà semplice perché quest’ano tante squadre si sono rinforzate. Sono certo, però, che restando uniti e con il supporto fondamentale dei nostri tifosi potremo conquistare tutti quanti il traguardo più prestigioso». Quest’anno in casa normanna ricorre spesso il concetto di squadra, richiamato allo spirito di gruppo che Di Santi vuol cementare: «lavorerò per questo – dice – e per rafforzare le sinergie che si stanno già creando e come sempre, ogni volta che sarò chiamato in causa, darò il massimo di me stesso». Non resta, dunque, che attendere che la squadra del presidente Di Meo scenda in campo e torni ad esaltare i cuori dei palpitanti tifosi del PalaJacazzi che potranno contare sul proprio capitano che chiude rivolgendosi proprio a loro: «ci vediamo presto nel nostro palazzetto – conclude Di Santi – per vivere un altro anno di dure battaglie ed affrontarle tutti insieme, senza aver mai paura di nessuno e restando uniti. Siete determinanti e fondamentali per noi e grazie a voi, e con voi, possiamo battere ogni avversario e conquistare tutti insieme il traguardo più importante».

 

VOLLEYBALL AVERSA, COMUNICATO STAMPA