CONDIVIDI

pallavolo italvolley

Hiroshima. Per l’Italia di Gianlorenzo Blengini è arrivato il momento dell’esordio in Coppa del Mondo. Gli azzurri esordiranno martedì all’alba italiana (ore 05.10 diretta su SkySport2) contro il Canada, primo impegno di una manifestazione lunga e difficile, che mette in palio una posta molto alta: due pass per il torneo olimpico dei Giochi di Rio 2016.

Dopo una World League fatta di alti e bassi, chiusa comunque con un non disprezzabile quinto posto, dopo le note problematica di luglio e l’avvicendamento in panchina, per gli azzurri arriva un grande appuntamento per il quale hanno lavorato con intensità: “L’Italia ha lavorato bene, lo ha fatto con impegno, ha cercato di ottimizzare quel poco tempo che ha avuto a disposizione, per cercare di creare i migliori automatismi possibili. – ha dichiarato all’arrivo ad Hiroshima il ct Blengini – poi a che punto è veramente, lo si capirà soltanto quando si comincerà a giocare sul serio. Questo è ovvio. Però l’impegno è stato tanto, la dedizione anche, e quindi adesso è arrivato, finalmente, il momento di iniziare a giocare”.

Nelle ultime ore al gruppo si è riunito Giulio Sabbi, arrivato dall’Italia e al riguardo ha aggiunto il tecnico tricolore: “E’ chiaro che devo tenere conto di alcune situazioni che sono variate rispetto al momento in cui siamo partiti. Per questo è stato richiamato Giulio: Luca Vettori ha avuto un problema che è in via di risoluzione, altre situazioni si sono complicate in corso d’opera. La decisione che verrà presa terrà conto di una situazione diversa rispetto a quella di partenza”.

L’Italia questa mattina ha lasciato Tokyo e si è trasferita in aereo (lo stesso della squadra di csa) a Hiroshima, dove ha trovato un clima più fresco, ma le previsioni per i prossimi giorni parlano di un innalzamento delle temperature dell’umidità. Nel pomeriggio Blengini ha svolto un allenamento tecnico in una palestra secondaria. Domani gli azzurri faranno conoscenza con la Green Arena un impianto da 7000 posti, in cui l’Italia si è già esibita sia con la squadra maschile che con quella femminile.

PARTECIPANTI – Dodici squadre partecipanti, sei città sedi di gara, undici partite per ogni formazione in quindici giorni. Al via Giappone (paese organizzatore), Polonia (campione del mondo) e due rappresentanti per ogni confederazione continentale: Russia ed Italia per l’Europa; Iran e Australia per l’Asia; Argentina e Venezuela per il Sudamerica; Canada e Stati Uniti per la Norceca; Egitto e Tunisia per l’Africa.

CALENDARIO – Ecco le gare della prima giornata in programma martedì 8 settembre: Pool A – Hiroshima: Stati Uniti – Australia, Giappone – Egitto, Canada – Italia (ore 5.10 italiane). Pool B – Hamamatsu: Polonia – Tunisia, Russia – Venezuela, Argentina – Iran.

TELEVISIONE – Sarà l’emittente satellitare Sky tv a trasmettere le telecronache delle gare della World Cup maschile 2015. Ben 27 match (tutti quelli degli azzurri in diretta) verranno trasmessi integralmente, molti replicati nell’arco dei quindici giorni della manifestazione.

Questo il programma delle telecronache della prima giornata (8 settembre):

SkySport2 – ore 5.00 Italia-Canada (diretta); ore 8.00 Stati Uniti-Australia (diretta); ore 10.00 Italia-Canada (replica); ore 13.00 Italia-Canada (replica); ore 16.15 Stati Uniti-Australia (replica); ore 22.45 Italia-Canada (replica).

SkySport1 – ore 11.30 Italia-Canada (replica).

PALLAVOLO COMUNICATO FEDERALE DEL 6 settembre 2015 a cura dell’ufficio stampa Fipav