CONDIVIDI

IMG_4595-8.jpg

ITALIA-IRAN 3-1 (25-23, 15-25, 25-17, 26-24)

 

ITALIA: Polo 9, Spirito 5, Cavuto 4, Mazzone 12, Nelli 17, Bossi 3. Libero: Balaso. Raffaelli 6, Ricci 4, Milan 5, Izzo. N.e: Borogno. All. Totire

IRAN: Ghalehghovand, Fallah 7, Fayazi 10, Dehnavi 6, Hosseinabadi 18, Nasr. Libero: Shahsavari. Hosseini 1, Razi 5, Bagheri, Javaheri 5, Jafarzadeh. All. Peyman

ARBITRI: Perez Broche (Pur) e Turci (Bra)

Durata set: 30’, 27’, 26’, 30.

Italia: 12 bs, 3 a, 11 m, 31 et.

Iran: 11 bs, 4 a, 8 m, 25 et.

Dubai. Nel Campionato Mondiale Under 23 maschile prosegue la splendida cavalcata dell’Italia di Michele Totire, approdata in semifinale grazie al successo sull’Iran 3-1 (25-23, 15-25, 25-17, 26-24).

Con una giornata di anticipo, infatti, gli azzurrini hanno già la certezza di essere tra le quattro formazioni che si giocheranno le medaglie e domani la gara contro Cuba (ore 12 italiane) servirà solo a decidere il primo posto nel girone.

Per raggiungere il traguardo delle semifinali l’Italia, dopo tre successi consecutivi, ha dovuto avere la meglio anche sull’Iran: un avversario che come da tradizione, a livello giovanile, si è rivelato tosto e difficile da affrontare.

Nel primo set le due squadre si sono risposte colpo su colpo, dando vita a lunghe fasi contrassegnate dall’equilibrio. A rompere la parità sono stati Spirito e compagni che nel finale hanno piazzato il break decisivo (25-23).

Completamente diverso il secondo set, nel quale l’Iran si è subito portato avanti ed ha staccato nettamente gli azzurrini, costretti a cedere (15-25).

La reazione dei ragazzi di Totire non si è fatta però attendere, nella terza frazione infatti la nazionale tricolore ha spinto sull’acceleratore sin dall’inizio, lasciando al palo gli avversari (26-24).

Il momento positivo degli azzurrini è continuato anche nel quarto set, che li ha visti accumulare velocemente un buon vantaggio sull’Iran (16-11). Quando il più sembrava fatto, però, l’under 23 italiana ha commesso una serie di errori che hanno consentito agli asiatici di rientrare.

Il finale si è trasformato così in una giostra di emozioni, che ha visto l’Italia sprecare prima due match point, ma poi riuscire a chiudere dando il via ai meritati festeggiamenti (26-24).

Nella squadra azzurra il miglior marcatore è stato Gabriele Nelli con 17 punti, seguito da Tiziano Mazzone a quota 12 p. A partita in corso postivi gli ingressi di Giacomo Raffaelli e Fabio Ricci (3 m.).

Domani è in programma l’ultima giornata della fase a gironi, mentre domenica e lunedì si svolgeranno semifinali e finali.

 

Beach Gr. Slam Olsztyn: Ranghieri-Carambula agli ottavi di finale

 

Nel Grand Slam di Olsztyn gli azzurri Alex Ranghieri e Adrian Carambula si sono qualificati direttamente agli ottavi, dopo aver superato gli svizzeri Beeler-Strasser 2-0 (21-18, 21-10). I campioni tricolori hanno chiuso al primo posto il proprio girone e domani torneranno in campo per cercare l’accesso dei quarti di finale. Venticinquesimo posto invece per gli azzurri Paolo Nicolai e Daniele Lupo, battuti dai forti brasiliani Evandro-Pedro 2-0 (21-17, 22-20).

 

PALLAVOLO COMUNICATO FEDERALE DEL 28 agosto 2015 a cura dell’ufficio stampa Fipav