CONDIVIDI

pallavolo italvolley

Cavalese. Il neo CT della Nazionale Maschile ha incontrato oggi in Val di Fiemme la stampa in quello che ha rappresentato il suo primo contatto con i media dopo la nomina di CT ricevuta dal Consiglio Federale sabato scorso. Molti sono stati gli argomenti trattati; in apertura il tecnico ha voluto ringraziare il presidente Magri e il Consiglio Federale per la fiducia accordatagli per poi dichiarare: “L’obiettivo è quello di lavorare duramente in vista del torneo per la qualificazione olimpica; tutte le persone che sono qua sono consapevoli dell’importanza della World Cup e della seconda parte della stagione nel suo complesso. Per quanto mi riguarda sono determinato a fare bene, lavorando con umiltà, ma focalizzando energie psico-nervose sul torneo nipponico e successivamente sugli Europei. Tutti noi daremo il massimo, perché siamo consapevoli delle difficoltà degli appuntamenti ma anche del nostro valore”.

Blengini, sempre in ottica World Cup, ha dichiarato: “Faremo in modo di farci trovare pronti da subito, dalla prima gara e da quel momento in poi affronteremo partita dopo partita, senza mai fare un passo più lungo della gamba. In questo momento la nostra priorità è lavorare con obiettivi ben prefissati, step by step”.

Inevitabili alcune domande sulle scelte fatte: “Ogni allenatore è chiamato a prendere delle decisioni, è parte integrante della natura del lavoro e io quando ho fatto le mie ho reputato opportuno agire in questo senso. Le convocazioni vengono fatte tenendo presenti tutti gli aspetti del momento dei singoli atleti. Chi c’è qui ora, a mio giudizio, può fare bene nell’ interesse della nazionale e ora noi abbiamo ben chiaro quali sono i nostri obiettivi: fare bene alla World Cup”. Dalle scelte ai ruoli in campo: “So che tutti vogliono sapere se Zaytsev si allenerà da opposto e la risposta è sì, in questo periodo lavorerà in quel ruolo”.

 

PALLAVOLO COMUNICATO FEDERALE DEL 4 agosto 2015 a cura dell’ufficio stampa Fipav