CONDIVIDI

festa due principati

La Due Principati ha battuto 3-0 Normanni Aversa, nella prima di tre “finali” di regular season che mettono in palio l’ultimo posto utile per i playoff promozione in serie B2. La squadra di coach Veglia non ha giocato la sua migliore pallavolo ma al Pala Irno contava solo vincere e la P2P l’ha fatto.

Capitan De Chiara e compagne hanno stentato nel primo set, vinto 25-22, hanno gestito nel secondo, conquistato col punteggio di 25-17, e hanno dovuto di nuovo serrare le fila nel terzo parziale che è rimasto in equilibrio fino al 14 pari e poi ha visto le irnine piazzare l’allungo decisivo (dal 23-20 al 25-22).

Dalla battuta gioie e dolori: lo scout di fine gara registra 8 errori per Baronissi (di contro, Aversa ha sbagliato nove volte) ma anche 12 aces, 6 dei quali messi a segno da Viscito. Le migliori realizzatrici in casa Due Principati sono state Anna Pericolo e Troncone, autrici rispettivamente di 15 e 13 punti.

Ora la P2P volta subito pagina e si concentra sulla preparazione della insidiosa trasferta di Arzano, in programma domenica 3 maggio. Si gioca alle ore 18: mancano due giornate al termine della stagione regolare e, da regolamento, scatta la contemporaneità del fischio d’inizio su tutti i campi di volley.

Arzano, reduce dalla sconfitta di Battipaglia, è squadra giovane ma di qualità e con buone individualità. In casa si fa rispettare: ha vinto le ultime tre partite giocate tra le mura amiche contro squadre pari grado e in generale, da gennaio, s’è imposta in casa propria quattro volte su sei, sconfitta solo da Vairano e da Scafati.

La Due Principati, che tra poche ore si radunerà in palestra agli ordini di coach Veglia, ha un solo risultato utile: vincere per onorare gli sforzi e gli investimenti societari; vincere per qualificarsi ai playoff.

Ufficio Stampa