CONDIVIDI

Le ragazze di coach Buono sfiorano l’impresa con la Guerriero Luvo e portano a casa 1 punticino

Capitan Alessandra Pasciari: “Buona prestazione, ma certi cali di tensione ci sono costati caro”

Altri risultati – Sconfitta a Cimitile per la C maschile e ko col Pontecagnano per la D giovanile

timeout McDonald's femminile

Si è chiuso con un punto all’attivo e 3 sconfitte il weekend di gare ufficiali del Nola Città dei Gigli a.s.d. Le due prime squadre impegnate nelle massime serie maschile e femminile e la selezione giovanile under 16 femminile in piena bagarre in quello di serie D “progetto giovani”, non sono infatti riuscite a brillare tra sabato e domenica cedendo con l’onore delle armi rispettivamente contro Guerriero Luvo Arzano, Polisportiva Cimitile e Volley Project Pontecagnano. Le prime a scendere in campo sono state le “Piccole Pesti” griffate McDonald’s: nel tardo pomeriggio di sabato, il gruppo under 18 guidato da coach Girolamo Buono, è caduto sul campo della Guerriero Luvo Arzano al tiebreak in una sfida valida per la 19esima giornata del Girone B del campionato di serie C femminile. Quasi in contemporanea, anche i ragazzi della McDonald’s Nola venivano sconfitti con un secco 3-0 dalla Polisportiva Cimitile nella 19esima giornata del Girone B della massima serie maschile regionale. Domenica, infine, arrivava il ko dell’under 16 di coach Raffaele Donnarumma costretta alla resa al PalaMerliano dal lanciatissimo Volley Project Pontecagnano con il risultato finale di 0-3.

 

In virtù di questi risultati, la prima squadra femminile sale al 7° posto in zona tranquillità del Girone B a quota 20 punti staccata di 2 lunghezze proprio dalla Guerriero Luvo Arzano. Situazione invariata invece per i ragazzi di coach Rino Alfieri sempre terzultimi a pari punti con l’Indomita Salerno staccati di 5 punti dal Caffè Motta Salerno. Infine, restano a 12 punti nel girone unico della serie D giovanile, le ragazze dell’under 16 bruniana allenata da coach Raffaele Donnarumma.

 

Per Alessandra Pasciari, capitano e palleggiatrice della McDonald’s femminile, il ko al tiebreak contro la Guerriero Luvo Arzano è stato dovuto a qualche blackout “mentale” di troppo sopraggiunto nei momenti clou della partita: “In generale abbiamo disputato una buona partita su un campo per niente facile e contro un’avversaria molto temibile – ha dichiarato capitan Alessandra Pasciari – poi però quando si è trattato di essere ciniche e di chiudere un punto decisivo siamo venute meno rispetto alle nostre avversarie. Incassiamo questa sconfitta ma anche e soprattutto il punto strappato con le unghie perché se è vero che perdere fa male, è altrettanto vero che muovere la classifica ci consente, comunque, di guardare con ottimismo ed entusiasmo alla prossima intensa settimana di lavoro”.

 

Sul fronte giovanile, entrano nel vivo i campionati provinciali: l’Under 14 femminile è stata eliminata dall’Aphrodite dopo due sconfitte per 3-1 mentre l’Under 16 è stata piegata dal Centro Ester Napoli negli ottavi di finale. L’Under 18 è invece ad un passo dal termine della regular season: dopo il successo per 3-0 (ennesimo) sulla Partenope, le “Pesti” di coach Guido Pasciari chiuderanno la stagione regolare contro il Volleyworld per poi tuffarsi nella fase ad eliminazione provinciale.

 

Nicola Alfano

Ufficio Stampa Nola Città dei Gigli a.s.d.