CONDIVIDI

11046592_440774259410445_6457541147071332959_n

 

La Sintesi del match:

[youtube url=”www.youtube.com/watch?v=BNUxUgOLdJU” width=”560″ height=”315″]

Lirsa Pallavolo Ottaviano-Nola Volley 3-1

(25-20;25-10; 23-25; 25-18)

Lirsa Pallavolo Ottaviano: 1 Meer, 2 Di Florio, 3 Bianco, 4 Vacchiano, 5 Leone, 7 Pepe, 9 D’Avanzo, 10 Lucarelli, 11 D’Angelo, 13 Guancia, 14 Lauro, 18 Canzanella. All Russo

Nola Volley: 1 Quarantelli, 3 Contursi, 6 Gaio, 7 De Falco, 9 Orlando, 10 Foniciello, 13 Silvestre, 15 Tucci, 18 Sautariello. All Curcio

La Lirsa Pallavolo Ottaviano è una squadra nata forse per soffrire e destinata a sudare ogni partita. L’Ottaviano batte 3-1 il Nola in una partita dominata per due set e mezzo e portata a casa con una sofferenza incredibile. Complimenti al Nola in piena lotta per la salvezza. Le Cheerleaders della scuola Liberty dance hanno allietato il pubblico del Palagis. La partita parte subito bene per gli ottavianesi che dominano in ogni fondamentale arrivando sul 22-11. Un passaggio a vuoto riporta Nola in partita ma una sequenza di Leone in battuta chiude il set 25-20.

Nel secondo set la Lirsa cancella Nola dal campo. Set senza storia dove i vesuviani non lasciano scampo ai nolani chiudendo il secondo set sul 25-10.

Quando nel terzo set l’Ottaviano è avanti 8-6 la partita sembra già in ghiaccio ma proprio in questo momento l’inerzia cambia. La sufficienza delle giocate, il nervosismo e la difesa alzata del Nola mettono a nudo i difetti della Lirsa. Su arriva punto a punto con gli ospiti che portano a casa il terzo parziale per 25-23.

Nel quarto set la paura comincia a farla da padrone e il Nola vola 10-6. Ma la Lirsa cambia atteggiamento nei suoi uomini migliori, Di Florio in primis, e comincia a macinare gioco. Parziale spaventoso 18-6 porta la Lirsa al Match Point. Il primo può anche bastare. Una vittoria importante che non frena la corsa della Lirsa verso i play off. Sabato ore 19 sfida con l’Andria per inanellare la settima vittoria in sei partite.

Ufficio Stampa Lirsa Pallavolo Ottaviano