CONDIVIDI

Volley Club Locorotondo – Tya Pallavolo Marigliano 3 – 2 (24-26; 25-14; 25-21; 17-25; 15-10)

IMG_3244

Muove la classifica ma torna a casa con una sconfitta la Tya Pallavolo Marigliano da quel di Locorotondo. Il sestetto di mister Bracciano infatti è stato superato al tie-break dalla locale formazione di casa al termine di una prestazione positiva ma con qualche alto e basso di troppo. Nel primo set i ragazzi di patron Mautone giocano davvero bene: precisi in tutti i fondamentali conducono sin dall’avvio, rintuzzando con bravura il ritorno finale dei baresi e chiudendo sul 24-26. Cambia la musica nel secondo e nel terzo parziale. I pugliesi iniziano a giocare con molta più concentrazione e continuità, approfittando di qualche passaggio a vuoto della Tya. Il secondoi set fila via veloce a vantaggio dei padroni di casa che si aggiudicano per 25-21, senza grossi affanni, anche la terza frazione. La Tya di quest’anno però ha sette vite e nella quarta frazione riprende a macinare gioco. Picariello, Pecoraro e Calabrese mettono a ferro e fuoco la difesa avversaria, per un 17-25 che la dice tutta, rimandando il discorso al tie-break. La Tya tiene fino al 4-4, poi arriva il break del Locorotondo, favorito anche da una dubbia decisione arbitrale con conseguente rosso a capitan Ruggiero. I locali gestiscono poi bene il vantaggio fino al 15-10, chiudendo set e partita. Si torna a casa con un punto, sicuramente meglio di niente.

Locorotondo: Ancona, Chieco, Colapinto, Melfi, Parisi, Riccardi, Schena, Savino, Chena, Tria, Guadagno, Pagano, Mauri, Giunta (L). All.) Mauri

Marigliano: Cavaccini, Pellegrino, Picariello, Pecoraro, Arzeo, Rumiano, Mei, Calabrese, Colella, Monda, Ruggiero, Conforti (L1), Pascale (L2). All.) Bracciano

Arbitri: Dorno e Gratis di Lecce

Nella foto Salvatore Ruggiero

Giovanni Caruso, addetto stampa Tya Pallavolo Marigliano