CONDIVIDI

Tya Pallavolo Marigliano – Pallavolo Andria 3 – 1 (25-23; 25-18; 23-25; 25-21)

aez

Terzo successo consecutivo per la Tya Pallavolo Marigliano che batte al Pala “Napolitano” la Pallavolo Andria, vendicando la sconfitta subita nella gara di andata in terra di Puglia, e continuando a stazionare nelle parti nobili della classifica. Vittoria importante, contri una squadra sicuramente inferiore ma che ha giocato la sua onesta partita, giocando tutte le sue carte, sapendo che da adesso in poi tutte le gare sono importanti per poter racimolare punti salvezza. E sono proprio i baresi a condurre per quasi tutto il primo set, fino al 21-23, quando finalmente la Tya si sveglia piazzando un piazzale di 4-0 con Pecoraro, due ace di Ruggiero ed un attacco sbagliato dei pugliesi. Lo scampato pericolo da nuova linfa alla Tya che parte molto meglio nel secondo periodo con Calabrese in particolare evidenza. Tutti i fondamentali funzionano molto meglio per un set che vola via senza grossi affanni, chiuso da un altro ace di capitan Ruggiero. L’Andria però non si arrende e nel terzo parziale si rimette subito in moto (1-5). Gli ospiti se la giocano senza paura, sfruttando i troppi errori della Tya, che aveva ancora Monda e Picariello in panchina solo per onor di firma. I ragazzi di mister Bracciano riescono a ricucire lo strappo ma sul 20-24 gli ospiti si regalano 4 set-point. Il Marigliano però annulla i primi 3 e a dire il vero annullerebbe anche il quarto dato il palese tocco della difesa barese sull’attacco di Arzeo; gli arbitri però non sono d’accordo e rimandano tutto al quarto set. Il Marigliano stavolta parte con il piede giusto, conducendo sin dalla prima palla ed allungando fino al 24-16. Qui arriva l’ultima reazione degli ospiti che annullano ben 5 match-point prima della chiusura di Calabrese, ancora tra i più positivi. Ecco a fine gara il team manager Giannettino: “Non è stata una delle nostre partite più brillanti, soprattutto dal punto di vista mentale ma abbiamo portato a casa i 3 punti e va bene cosi. Continuiamo la nostra rincorsa ad un sogno”. Forza ragazzi.

 

Marigliano: Cavaccini, Pellegrino, Picariello, Arzeo, Monda, Rumiano, Mei, Calabrese, Colella, Ruggiero, Conforti (L1), Pascale (L2). All.) Bracciano

Andria: Porro, De Benedictis, Incampo, Tamborra, Guerrieri, Notarpietro, Carofiglio, Fiorentino, Lotito, D’Onofrio, Pepe (L). All.) Porro

Arbitri: Citro di Salerno e Feo di Avellino

 

Giovanni Caruso, addetto stampa Tya Pallavolo Marigliano

Nella foto Michele Arzeo