CONDIVIDI

festa due principati

Al Pala Merliano di Nola, la Due Principati conquista la dodicesima vittoria stagionale. La squadra di Veglia non brilla – soccombe nel secondo set, fatica un po’ nel terzo – ma poi ritrova il piglio dei giorni migliori e strappa tre punti pesanti in chiave playoff. Il 3-1 rifilato al Nola, infatti, permette alla P2P di blindare il terzo posto in classifica nel girone B di serie C femminile di pallavolo: ora sono cinque i punti di vantaggio da Vairano che insegue.

La cronaca – Baronissi impatta sul match con un diagonale di Viscito che poi ottiene due aces di fila (0-3). Anna Pericolo varia i colpi – prima lungo linea e poi in pallonetto – e rastrella altri due punti (0-5). Dopo il muro di Sorrentino (1-6), Nola trova ossigeno con la battuta affilata di Lucia Paura (4-6) ma sciupa due contrattacchi e la P2P ristabilisce il divario d’inizio set (6-10). Tutto da rifare a metà parziale: il Nola guadagna il tempo tecnico in risicato vantaggio (12-11) sfruttando la buona vena della palleggiatrice Pasciari al servizio. Alla ripresa delle ostilità, Baronissi replica con Anna Pericolo, ritrova la fast di De Chiara (15-19) ma Nola non s’arrende e il contro break di 3-0 costringe coach Veglia a chiamare tempo sul 18-19. Dopo il time out, è un’altra P2P: De Chiara alza il muro, Sorrentino piazza la fast, ancora muri di Pericolo e Viscito. Chiude Pericolo (21-25). Nel secondo set si viaggia in equilibrio fino al tempo imposto. Qualche errore di troppo delle nolane in battuta e un paio di mani fuori irnini, con Viscito e Della Sala, propiziano il 10-12 ospite. De Chiara si propone sovente in fast e pesca il 10-14. Poi arrivano gli scricchiolii cui pone rimedio solo parzialmente Sorrentino: col contagiri il suo pallone del 18-19. Prosegue, però, il momento di appannamento di Baronissi, anzi diventa black out: Nola passa all’incasso (25-21). Comincia in sordina pure il terzo set. Sul 12-8 per Nola, ci vuole la migliore Due Principati per rovesciare l’inerzia della partita. La reazione c’è: 14-16 aces firmato da Pierri, tocco astuto di Della Sala, poi Pericolo trova i punti 19 e 20. Sentenza-De Chiara in fast per il 17-22, ancora Pericolo per l’allungo decisivo. Sulla battuta di Cantarella, Nola commette fallo di doppia con la palleggiatrice e Baronissi può gestire sette palle set (17-24). La formazione bruniana ne annulla tre ma poi si sfalda (20-25). L’attacco poderoso di Viscito dalla seconda linea propizia il primo vantaggio di Baronissi (4-5) nel quarto parziale di gara. De Chiara si smarca bene in fast due volte e trova punti preziosi ma la P2P continua a far regali in battuta (8 pari). Poi arriva la fuga irnina: Della Sala tiene vivo in difesa un pallone impossibile e Nola spara out il contrattacco; Sorrentino si esibisce in pregevole fast (8-12). Da questo momento Baronissi afferra il timone del set e non lo molla più. De Chiara conquista l’aces del +7 (8-15). Vantaggio immutato nella fase clou della frazione dopo il muro di Pericolo in coabitazione con Sorrentino (13-20), anzi incrementato (+9, 13-22) quando Viscito va in battuta. Chiusura di Anna Pericolo: 17-25. Nel prossimo turno di campionato, domenica 1 marzo alle ore 19, la Due Principati affronterà Pontecagnano al Pala Irno.

 

Ufficio Stampa