CONDIVIDI

attacco femmnile

15^ Giornata serie C maschile

PALLAVOLO SALERNO – INDOMITA SALERNO 3-0

(25-14, 31-29, 25-11)

PALLAVOLO SALERNO: Citro, Cuoco, Di Pace, Donnarumma, Genovese, Minelli, Oliva, Pappalardo, Salerno, Tescione, Volpe, Rizzo (L), Di Lieto (L). All. Sgueglia

INDOMITA: Califano 7, Capriolo 7, Vitale 4, Morriello 1, Memoli 9, Catone 3, Sabatino, Autuori, Abate 1, Laurenzi 2, Sofia, Milione (L). All. Corvo

ARBITRI: Morena e Ferrante di Salerno

 

Un’Indomita davvero in serata storia cade alla Palestra Masullo del Liceo Severi nell’attesa stracittadina contro la Pallavolo Salerno. Una prestazione assolutamente negativa quella offerta da capitan Vitale e compagni che soltanto nel secondo set hanno provato una reazione, ma senza mai davvero impensierire i padroni di casa. Sin dai primi punti i ragazzi di coach Corvo hanno dimostrato di essere in serata no. Nel primo set parte benissimo la Pallavolo Salerno che, acquisito un buon vantaggio, riesce a chiudere senza problemi con un eloquente 25-14. Nel secondo set si vede la migliore Indomita della serata. In ogni caso al di sotto delle attese dopo l’ottimo successo nel turno precedente contro l‘Oplonti. Il set è equilibratissimo e si conclude ai vantaggi. L’Indomita spreca anche un set point prima che la Pallavolo Salerno chiude 31-29. Il match si chiude praticamente qui, perché nel terzo set l’Indomita è praticamente invisibile e riesce a totalizzare solo undici punti prima di riconquistare la via degli spogliatoi. “Abbiamo giocato molto male” – ha dichiarato Roberto Corvo – “e abbiamo perso l’opportunità di conquistare punti importanti. Siamo arrivati a questa partita completamente scarichi nonostante i buoni segnali che avevo colto durante gli allenamenti della settimana. Non siamo riusciti a dare equilibrio al gioco. Nel secondo set un po’ meglio, siamo molto dispiaciuti per come è andata”. Dopo il ko nella stracittadina, l’Indomita tornerà in campo sabato prossimo alla Senatore contro la Vivisol Battipaglia, fanalino di coda. Un’occasione da non fallire: “Subito dopo la partita ho detto ai ragazzi che non dobbiamo scoraggiarci e pensare subito alla sfida di sabato. In casa dobbiamo conquistare i punti per la salvezza e sabato non possiamo permetterci passi falsi. Anche perché con i tre punti potremmo finalmente iniziare a vedere un po’ di luce”.

 

9^ Giornata Prima Divisione femminile

INDOMITA SALERNO – VOLLEY SCAFATI 3-0

(25-14, 25-18, 25-15)

INDOMITA: Brando 8, Merola 9, Rescigno 13, Carpentieri 2, Cataldo 9, Scoppetta 7, Cantarella, Pagano 3, Vicinanza 2, Morea, Naddeo, Ferrara S. (L). All. Tescione

CUS SALERNO: Bosco, Di Genova, Di Rosa, Ferrieri, Iodice, Muto, Pecoraro, Spera (L) All. Ferrieri

ARBITRO: De Simone di Olevano sul Tusciano

 

L’Indomita di coach Tescione chiude il girone d’andata nel migliore dei modi. Alla Palestra Senatore Rescigno e compagni superano il Volley Scafati con un netto 3-0 e conquistano il nono successo in nove giornate disputate. Una marcia davvero inarrestabile quella delle indomitine in questa prima parte di stagione. 27 set vinti solo uno perso, quattro punti di vantaggio sulla seconda in classifica, la Pallavolo Battipaglia, e nove sulla terza, il Cus Salerno. Scafati prova a opporsi alla forza dell’Indomita ma anche per le ragazze di coach Ferrieri c’è stato poco da fare. Pronti via e subito 4-0 per l’Indomita che parte da vera capolista. Poi, sfruttando anche gli errori della squadra avversarie, la squadra di Tescione vola fino all’11-5, poi, come ormai da abitudine, in maniera implacabile, invece di gestire, l’Indomita forza e allunga chiudendo il primo set 25-14 in poco più di venti minuti. Il secondo set inizia in maniera più equilibrata fino al 7-7 anche grazie ad un’Indomita, in campo senza la schiacciatrice Ilaria Ferrara, molto fallosa in attacco. Poi però trascinate da Rescigno, top scorer del match con tredici punti, le ragazze care alla presidente Ruggiero mettono a segno un break importante, volano sul 16-11 per poi andare a chiudere in scioltezza 25-18. Praticamente senza storia il terzo set con l’Indomita che scappa subito avanti e raggiunge un vantaggio rassicurante. A quel punto coach Tescione dà spazio anche alle ragazze presenti in panchina che in questa prima parte di stagione, inevitabilmente, hanno trovato meno spazio. Il set si chiude 25-15 con gli applausi della Senatore per le indomitine, sempre più in testa al campionato di Prima Divisione. La settimana prossima il campionato osserverà un turno di riposo. L’Indomita tornerà in campo domenica primo marzo ancora alla Senatore per affrontare il Volley Angri, fanalino di coda del torneo.

 

Area Comunicazione

Asd Indomita Salerno