CONDIVIDI

Successo al tie-break, ma coach Borghesio sottolinea: “Poco brillanti in avvio”

Muro

Benevento – Anno nuovo, nuove abitudini. Al settimo tentativo stagionale, il Centro Ester riesce finalmente a spezzare l’incantesimo dei tie-break, cogliendo un successo di capitale importanza a Benevento nella tana della Volare Onlus. Vittoria in rimonta per le rossoblu (3-2), giunta dopo oltre due ore e mezza di battaglia e con l’handicap di due set, i primi, persi di strettissima misura. Vittoria, soprattutto, che fa seguito ai due successi colti prima di Natale su Bari e Fiamma Torrese e che proietta Voluttoso e compagne all’ottavo posto della graduatoria, sempre più lontano dalla zona a rischio.

Dopo una settimana segnata da grande emergenza, coach Borghesio propone in terra sannita il sestetto composto da Angone in palleggio, Voluttoso opposto, Scalzone ed Imbimbo in banda, Nina e Di Cristo al centro, Canzanella libero. I tanti errori da ambo le parti allungano a dismisura il set, che si trasforma in una maratona. Sul 32-30 a spuntarla è la formazione di casa. Nuovo sprint nella frazione successiva, vinta ancora dalla Volare Onlus sul punteggio di 25-23. Il Centro Ester, pur non riuscendo ad esprimere un gioco fluido e convincente come in altre circostanze, ha il merito di restare mentalmente in partita e di non smettere mai di credere nella rimonta. Nina e Voluttoso sono i terminali offensivi più efficaci delle rossoblu, ma anche Imbimbo e Di Cristo offrono un contributo rilevante, al pari di Scalzone. Le esterine vedono più volte il baratro dopo che anche il terzo set si prolunga ai vantaggi, ma stavolta riescono a vincere (29-31) e l’inerzia della gara si ribalta. Il quarto set, infatti, è dominato dal Centro Ester (14-25), mentre la Volare Onlus deve fare i conti con l’infortunio di D’Ercole. Si va al tie-break e dopo l’ennesima maratona (13-15) la squadra di Borghesio può finalmente esultare per un successo galvanizzante.

“Abbiamo offerto una prova di carattere”, sottolinea l’allenatore esterino. “Non è stata la nostra miglior prestazione, anzi a dirla tutta non è stata una bella partita. Avvincente sì, ma non bella. Tutto sommato me lo aspettavo, in settimana avevamo le giocatrici contate in allenamento, non potevamo esprimere il nostro gioco migliore in partita. Quel che conta, però, è aver reagito una volta sotto di due set. Tante volte abbiamo giocato bene e perso, per una volta ci può stare – conclude Borghesio – di vincere senza brillare eccessivamente”.

Vittoria in rimonta (3-1) anche per la seconda formazione esterina contro il San Marco Cancello. “Perso il primo set, abbiamo liberato la mente e siamo riusciti ad esprimere un gioco convincente”, sottolinea Giancarlo Chirichella, allenatore delle giovani rossoblu. “Unica nota negativa il nuovo infortunio alla schiena per Scafaro, sostituita da Rea. Ottima la prova di Cozzolino, che si è alternata con Lauro, e di Quaranta nel ruolo di libero. Non siamo ancora fuori dall’emergenza, ma le ragazze hanno dato un’ottima prova di carattere e di unità contro una squadra molto ben organizzata, soprattutto al centro. Spero adesso che la mia squadra prenda finalmente coscienza dei suoi mezzi e del fatto che si possano ottenere risultati migliori”.

 

Tabellino

 

Volare Onlus Bn-Centro Ester Na 2-3

 

Volare Onlus Bn: Lanza, Ndriolari, Giovino, Colella, Di Meo, Guido (L), Lamparelli, Ulaj, Palombi, Giusti, D’Ercole, Izzo, Giancane. All. Della Balda

 

Centro Ester Na: Angone, Voluttoso 23, Imbimbo 16, Scalzone 10, Nina 21, Di Cristo 16, Canzanella (L), Bonsignore, Galiero 1, Esposito, Mottola, La Torre. All. Borghesio

 

Arbitri: Ancona e Mastronicola di Bari

Note: parziali 32-30, 25-23, 29-31, 14-25, 13-15.

Napoli, 11/01/15 Rino Dazzo, Addetto Stampa Pallavolo Centro Ester Napoli