CONDIVIDI

Il 2015 comincia con una vittoria in trasferta. Domenica prossima al Pala Irno arriva Arzano

adriana della sala

La Due Principati espugna Aversa (1-3) e approfitta del passo falso di Pontecagnano a Scafati agganciando le picentine al secondo posto nel girone B di serie C femminile di pallavolo. Nella prima gara del 2015, in Terra di Lavoro, è arrivata una vittoria pesante in un momento della stagione che avrebbe potuto riservare mille insidie: ad Aversa, infatti, si gioca in orario mattutino e il campionato di serie C riprendeva dopo la lunga pausa invernale. Baronissi, invece, ha superato l’esame e le difficoltà che all’improvviso sono affiorate nel terzo set. Ora respira aria di altissima quota ma conserva umiltà e profilo basso che l’hanno sempre accompagnata in questa stagione. «Il campionato è lungo, abbiamo fatto un passo avanti ma terremo la guardia altissima», commenta coach Veglia.

La cronaca – Funziona bene la combinazione Labano-Della Sala: dalla banda mancina della P2P arrivano tre punti in serie che propiziano il primo allungo. Cantarella difende la battuta e dopo il tape-in di De Chiara Aversa chiama tempo, in evidente difficoltà. Dopo l’interruzione, c’è ancora possibilità di allungare (6-10; 8-12). Labano riscatta l’errore nel primo turno di battuta con un pregevole aces (10-14), l’ispiratissima Della Sala con la maglia numero 7 sulle spalle conquista i punti dal 17 al 19, poi arrivano la fast di De Chiara e il mani fuori di Alessandra Pericolo e ancora capitan De Chiara alza il muro (15-24). Un improvviso black out delle irnine rimette, però, in corsa Aversa che annulla 7 delle 9 palle set accumulate dalla P2P. Baronissi la spunta per 22-25 ma coach Veglia la striglia. Nel secondo set, la fast di De Chiara è il primo mattoncino (6-10). Poi arrivano il diagonale di Alessandra Pericolo e il doppio errore in attacco delle aversane (9-13). Della Sala è attenta a muro (11-15) e ancora provvidenziale per il 14-16. Viscito mette a terra il pallone del 18-20. Finale di set nel segno di Rago e Della Sala, quest’ultima autrice degli ultimi due punti (20-25). Il terzo parziale si apre con l’aces di Labano ma nasce sotto una cattiva stella: Baronissi perde subito contatto con le avversarie e perde male anche nel punteggio (25-15). La reazione della P2P nel quarto set è rabbiosa: ritrova ordine, ferocia e la fame che non può e non deve mai abbandonare una squadra che ambisce a posizioni d’elite. Nei time out, il verbo del suo allenatore risuona forte in palestra: “Voglio”. E ottiene, perché la squadra risponde con grinta, determinazione, spirito di gruppo. I passaggi salienti della quarta e ultima frazione di gioco “raccontano” di una formazione in costante crescita: 5-9, 6-12, 11-17 con doppio aces di Ventre. Chiude la giovane centrale Ventre (15-25) restituendo il largo passivo alle avversarie. Nel prossimo turno, il 18 gennaio al Palairno di Baronissi con fischio d’inizio alle ore 19, la Due Principati riceverà la visita di Arzano.

Baronissi, 12- 01 – 2015 Ufficio Stampa