CONDIVIDI

IL CENTRO ESTER È TRAVOLGENTE: VITTORIA IN TRE SET SUL BARI

Le rossoblu si rilanciano, Canzanella: “Grande prova nonostante le assenze”

Centro Ester muro

Napoli – Il Centro Ester torna alla vittoria. Le rossoblu si rilanciano dopo la prova negativa di Taranto superando nettamente l’Asem Bari, piegato in tre set con parziali molto ampi. Per la squadra di Borghesio un’autentica boccata d’ossigeno in un momento segnato da infortuni e assenze, tre punti che rilanciano le esterine in classifica e consentono di guardare con fiducia al derbissimo di sabato prossimo con la Fiamma Torrese, ultima uscita del 2014.

Centro Ester costretto a fare a meno di Imbimbo, La Torre, Mottola e con diverse giocatrici non al top. In campo vanno Angone in cabina di regìa, Voluttoso opposto, Scalzone ed Esposito in banda, Nina e Di Cristo al centro, Canzanella libero. Bari risponde con Marzano al palleggio, Cariello opposto, Agostinelli e Tritto in banda, Nuovo e Di Reda centrali, Didonato libero. La squadra di Borghesio parte subito forte, mettendo in difficoltà le pugliesi con la battuta e mostrando grande attenzione in difesa e in ricezione. Voluttoso buca il muro avversario con la potenza, Esposito – migliore in campo – con la precisione, Nina si fa valere sotto rete. Il vantaggio delle napoletane si fa via via più rassicurante (8-6, poi 16-11) ed il finale di set non regala apprensioni: 25-16. Nella seconda frazione il copione della gara non cambia. Salgono in cattedra anche Scalzone e Di Cristo, ma è tutto l’attacco esterino a funzionare a meraviglia, ben orchestrato da Angone. In difesa, invece, ci pensa Canzanella. Il set non è mai in discussione (8-3, 16-8) e si chiude sul punteggio di 25-14. Sul 2-0, però, arriva il solito momento di blackout e Bari scappa avanti (0-5). Borghesio chiama timeout, alla ripresa torna sul parquet lo stesso Centro Ester aggressivo e determinato delle prime due frazioni. In sestetto c’è Galiero per Di Cristo, la parità arriva sul 6 pari, poi le napoletane mettono la freccia e prendono il largo (17-11). Bari prova a rifarsi sotto (17-14), ma stavolta le esterine mostrano concretezza e pragmatismo, chiudendo i giochi in tranquillità. Nel finale esordio in B2 per la baby Elisabetta D’Apice, che firma il punto del definitivo 25-16 per il delirio di tutto il PalaDennerlein.

A fine gara oltre ai complimenti le esterine si ritrovano finalmente con tre punti in più. Il libero Chiara Canzanella commenta così l’ottima prestazione contro il Bari: “Abbiamo giocato bene, siamo partite come un treno, sapevamo che dovevamo giocare di squadra visti i tanti infortuni e i piccoli acciacchi che hanno segnato la vigilia di questa gara. Dovevamo dare tutte qualcosa in più e lo abbiamo fatto”. Unico momento di difficoltà ad inizio terzo set: “Ormai sul 2-0 ci prende sempre un po’ di terrore, ma l’importante è che ci siamo riprese subito. Abbiamo rimesso le cose a posto, questa è la dimostrazione che piano piano stiamo crescendo anche sotto il profilo mentale”. Occhi puntati ora alla prossima sfida con la Fiamma Torrese: “Vorremmo chiudere l’anno con una vittoria, la Fiamma è una grande squadra molto ben allenata, ma è un derby e può succedere di tutto. Noi faremo di tutto per conquistare la vittoria, di sicuro – conclude Canzanella – non mancherà lo spettacolo”.

Niente da fare, invece, per la seconda formazione esterina, piegata in casa in tre set dal Mariglianella nella settima giornata del campionato di serie D. Le giovani rossoblu costrette ad arrendersi sui punteggi di 17-25, 14-25 e 9-25.

 

Tabellino

 

Centro Ester Na-Asem Ba 3-0

 

Centro Ester Na: Angone 4, Voluttoso 13, Scalzone 6, Esposito 14, Nina 11, Di Cristo 5, Canzanella (L), Galiero 2, D’Apice 1, Bonsignore ne, Imbimbo ne. All. Borghesio

 

Asem Ba: Marzano 1, Cariello 5, Agostinelli 11, Tritto 4, Nuovo 1, Di Reda 4, Didonato (L), Calabrese 2, Valente 2, Fanelli ne, Bisceglia ne, Milillo ne, Trotti (L) ne. All. Girgenti

 

Arbitri: La Rocca e Renzi di Latina

Note: parziali 25-16, 25-14, 25-16. Durata set: 23’, 23’, 27’. Battute vincenti: Centro Ester 7, Bari 1. Battute sbagliate: Centro Ester 6, Bari 4. Muri punto: Centro Ester 7, Bari 4. Spettatori 100 circa.

Napoli, 14/12/14

Rino Dazzo, Addetto Stampa Pallavolo Centro Ester Napoli