CONDIVIDI

valentina fusco (1)

«Tre punti di platino». Così Franco Cutolo, ds della Due Principati, commenta la vittoria ottenuta da Baronissi in quattro set sull’ostico campo di Pozzuoli. A fine gara, la squadra ha dedicato al libero Valentina Fusco il pesantissimo 3-1 in trasferta (17-25, 28-26, 14-25, 24-26) che la consolida al terzo posto. Fusco ha rimediato un trauma cranico – fortunatamente di lieve entità – battendo violentemente la testa contro il muro della palestra, nel tentativo di tenere in gioco il pallone del provvisorio pareggio di Pozzuoli. L’atleta della P2P è stata prontamente trasportata presso l’ospedale di Pozzuoli per accertamenti. I medici del “Santa Maria delle Grazie” hanno evidenziato un lieve trauma cranico e prescritto terapia farmacologica. Fusco, assistita dal presidente Franco Montuori e dal vice Luca Castagna, è stata dimessa in prima serata. Al momento dell’infortunio, la partita era inchiodata sull’1-1: la P2P aveva vinto il primo set (17-25) e Pozzuoli aveva reagito nel secondo parziale in rimonta (dal 2-8 al 13-15, poi 20 pari, 24-23, 24-25 e 28-26). Nel momento di grande difficoltà – psicologica più che pallavolistica – la Due Principati s’è compattata, ha ritrovato energie, ha giocato anche per la compagna infortunata, s’è affidata ai suoi martelli ispirati. «E’ stata la vittoria del gruppo – sintetizza Franco Cutolo – conquistata con tenacia da chi era in campo e chi era in panchina, tutti insieme, da squadra vera. Tutti bravi e tutti partecipi ma è una vittoria che parte da una bella intuizione del nostro coach. Veglia è stato bravo non solo a rasserenare la squadra scossa per l’infortunio occorso a Fusco ma ha avuto soprattutto la lucidità di affidarsi a De Chiara nell’inedito ruolo di libero. Bravo il capitano ad adattarsi, brava anche Anna Pericolo che ha dato l’accelerazione giusta nei momenti clou». In avvio di terzo set, assente Fusco per cause di forza maggiore e senza pari ruolo a referto, s’è proceduto alla ridesignazione del libero che il regolamento prevede in questi casi limite. Stessa cosa ha dovuto fare Pozzuoli in avvio di terzo set: s’è infortunato il libero Costigliola (ko al ginocchio, pure lei in ospedale) e coach Maggipinto ha dovuto adattare un’altra giocatrice. Gioco di nuovo fermo sul 4-13, poi la P2P ha amministrato aumentando progressivamente il divario: 8-18, 10-21 e 14-25.

Nel quarto set, Pozzuoli ha tentato il tutto per tutto. Avanti per larghi tratti, dal 10-7 al 19-17, ha subito la rimonta della P2P che ha perfezionato l’aggancio sul 23 pari. Poi è cominciato un lungo testa a testa sfociato ai vantaggi. Baronissi più fredda: vittoria per 24-26.

I punti individuali: Pericolo Anna 27, Della Sala 6, Labano 2, Viscito 15, Sorrentino 5, Rago 7, Pericolo Alessandra 3.

Nel prossimo turno di campionato, la Due Principati affronterà Ponticelli domenica 14 dicembre al Pala Irno di Baronissi con fischio d’inizio alle ore 19. Ponticelli è quarta in classifica e cerca l’aggancio alla terza posizione occupata proprio dalla squadra allenata da Veglia, distante tre punti.

Giovanili – La settimana della P2P era cominciata con una vittoria della formazione under 18. Le baby della Due Principati si sono imposte 3-1 al Pala Irno contro Free Fox Atena Lucana. Prossimo turno, martedì 9 dicembre ore 18.30 a Pontecagnano.

7 dicembre 2014                                                                                          Ufficio Stampa