CONDIVIDI

Sara Angone

Rossoblu a caccia di punti, Angone: “Confidiamo nel fattore campo”

Napoli – Casa dolce casa. Si torna al PalaDennerlein per riprendere il discorso interrotto ad Ugento, per mettere in cassaforte punti pesanti, per portarsi finalmente fuori dalla zona a rischio. Domani, sabato 29 novembre, il Centro Ester ospita il Cerignola con l’obiettivo di centrare la seconda vittoria in campionato. Non sarà facile, perché le pugliesi sono la quarta forza del girone H di B2 e perché sono reduci da due vittorie di fila, anche se finora hanno fatto il pieno di punti in casa – 12 su 12 – steccando nelle trasferte di Salerno e di Ugento. Il sestetto di Borghesio, però, è motivatissimo: il tie-break perso nell’ultima partita, il quarto dall’inizio del campionato, è una macchia da cancellare alla svelta. Si gioca alle 19 al PalaDennerlein, arbitri Andrea Giova di Avellino e Giacomo Tartaglione di Caserta.

“Ci crediamo fortemente, ci stiamo avvicinando a questa gara con grande impegno, lo stesso che ci abbiamo messo dall’inizio del campionato”, assicura la palleggiatrice Sara Angone. “Cerignola è una buona squadra, è una neopromossa ma punta in alto, ha fatto acquisti importanti. Sarà difficile, ma confidiamo nel fattore campo”. L’importante sarà…non arrivare al quinto set: “È quasi una maledizione”, ammette la regista originaria di Capaccio. “Personalmente, ma credo che sia lo stesso anche per le mie compagne, è da qualche partita che dopo il secondo set, magari sul 2-0 per noi, mi assale l’ansia. Mi capita di pensare: vuoi vedere che anche stavolta perdiamo 2-3? Tutto sta nel non farci condizionare, dobbiamo semplicemente renderci contro che le partite si possono vincere anche 3-2. Spesso iniziamo il tie-break con le facce a terra, come se essere arrivate a quel punto fosse già una sconfitta. Non deve essere così”. L’ambiente comunque è sereno, la classifica – in ogni caso – migliora di settimana in settimana: “Da parte mia sono molto contenta di come stanno andando le cose, siamo una squadra costruita per centrare una salvezza tranquilla e stiamo facendo il campionato che era nelle previsioni. Non è da tutti riuscire a strappar punti in ogni gara, noi lo abbiamo fatto in alcune trasferte molto difficili. Ora dobbiamo vincere qualche partita in casa. Dobbiamo mettere in pratica ciò che ci chiede il tecnico, che prepara sempre le partite in modo molto accurato. Prima o poi la maledizione delle sconfitte finirà”.

Quinta partita di campionato, intanto, per la formazione esterina di serie D. Dopo aver imposto lo stop alla Fortitudo Campagna, il sestetto guidato da Giancarlo Chirichella prova a fermare un’altra squadra in vetta alla classifica, il Bagnopolis. Appuntamento domani alle 16 al PalaDennerlein per un succoso antipasto del match della prima squadra.

In settimana, intanto, secco 3-0 per il Centro Ester under 18 proprio sul Bagnopolis: le giovani rossoblu guidano la classifica del gruppo B con 12 punti in 4 gare. Al via anche il campionato provinciale under 14: il Centro Ester è in testa al girone D grazie ai due successi netti colti a spese di Casoria e Cus Napoli.

Napoli, 28/11/14 Rino Dazzo, Addetto Stampa Pallavolo Centro Ester Napoli