CONDIVIDI

pallonevolley

Reduce dalla sconfitta di Pontecagnano, la Due Principati riconquista punti e certezze al Pala Irno battendo 3-0 Futura Volley Lacco Ameno. Parziali 25-20, 25-9, e 27-25.

In avvio di gara, coach Veglia opta per una diagonale nuova, composta dalla palleggiatrice Bagnara e da Pericolo in posto 2. Centrali De Chiara e Rago, schiacciatrici Viscito e Della Sala. Libero Fusco. Due errori consecutivi al servizio delle irnine (Viscito e Rago) e il bel diagonale di Mariana De Siano propiziano il mini break della Futura Volley Lacco Ameno (3-5). La P2P ricuce lo strappo con Viscito dalla seconda linea e grazie anche ad un fallo al palleggio fischiato alle ospiti (6 pari). Dopo l’errore ischitano in battuta e quello di Baronissi ad opera di Adriana Della Sala, sul taccuino c’è traccia del primo, vero allungo della squadra di coach Veglia: due tocchi a muro di Anna Pericolo e la schiacciata potente di Viscito fruttano il 12-10 alla P2P al tempo imposto. Alla ripresa del gioco, Baronissi fila via capitalizzando gli errori frequenti della Futura Volley: 15-10 e time out richiesto dalla panca di Lacco Ameno. Il bel “lungo linea” di Della Sala, la fast di capitan De Chiara e l’attacco in parallela di Viscito sono le accelerazioni degne di note del set, parecchio spezzettato. Il vantaggio delle padrone di casa è comodo (22-15) ma alcune disattenzioni e un doppio fallo di posizione fischiato alla P2P risvegliano la Futura Volley che accorcia (-3, 23-20). Occorre la migliore Viscito – mani fuori, più aces – per stroncare sul nascere le velleità ischitane: 25-20.

Nel secondo set, da registrare l’infortunio occorso al libero ospite Tonia Tedesco: una distorsione alla caviglia sinistra la esclude dalla partita con Baronissi in vantaggio 2-1. La sostituisce Gialvini subito sollecitata da Anna Pericolo in battuta (10-4). Poi l’opposta della Due Principati prende di mira Romano e conquista un altro aces. Mentre la Futura Volley perde pezzi – out anche Iacono dopo una pallonata sul naso – Anna Pericolo martella incessante al servizio fino al 18-4. In aggiunta, da segnalare il tocco a muro di Bagnara e l’incrocio delle righe pescato da Viscito. Sul 18-5 per la P2P, coach Veglia opera un doppio cambio e rinnova la diagonale: dentro Labano e Cantarella, riposo per Bagnara e Anna Pericolo. Sul 22-9, ancora un rifornimento dalla panchina: ristoro per la centrale Rago e minuti d’esperienza per la 17enne Giulia Ventre. Chiude Viscito (25-9).

Nel terzo set, il tecnico della Due Principati riforma la vecchia diagonale ma chiama in causa anche la schiacciatrice Alessandra Pericolo. Le fa spazio Adriana Della Sala. Baronissi avanti 8-7 con Bagnara e poi ancora con Viscito (10-8) dopo il provvisorio aggancio delle ospiti. Sempre Viscito manda le squadre al time out imposto inchiodando il punto del 12-10. Alessandra Pericolo con un chirurgico lungo linea firma il 18-14 (tempo Futura Volley). La P2P molla un po’ la presa dopo la bordata di Anna Pericolo (da 20-16 a 20-18) e la distrazione è sanguinosa perché coach Veglia è costretto a spendere il primo time out. Poi il secondo, perché Futura Volley piazza il sorpasso (20-21).Pare fatta quando Anna Pericolo, Bagnara, Viscito e De Chiara conquistano i punti della staffa ma la Futura Volley risorge incredibilmente dal 24-22 al 24-25. Decisive – in apnea e in rimonta – la bordata di Viscito e la mano della provvidenza, a muro, di Rago. Finisce 27-25 per la P2P.

Nel prossimo turno di campionato, la Due Principati è attesa da una insidiosa trasferta a Napoli. Sarà, infatti, di scena domenica 23 novembre sul campo della Partenope che è stata battuta a Pozzuoli. Fischio d’inizio alle ore 20.

 

Baronissi, 16 novembre 2014                                                                       Ufficio Stampa