CONDIVIDI

TERZA GIORNATA: IL CENTRO ESTER RICEVE LA MEGARIDE NEL DERBY

Al PalaDennerlein la stracittadina di B2, Imbimbo: “Pronte a dare il massimo”

Georgia Imbimbo

Napoli – I rimpianti non portano a nulla, certo è che fa specie dare uno sguardo alla classifica del girone H di serie B2 e dover arrivare alla penultima posizione per scovare il Centro Ester. Un piazzamento che non rende giustizia alla squadra di Borghesio, capace di esibire nelle prime giornate – almeno a sprazzi – una pallavolo spettacolare e convincente, ma non di raccogliere per quanto meritato. Domani sabato 1 novembre alle 19 (arbitri Campanile di Caserta e Feo di Avellino) c’è un’altra big sulla strada delle rossoblu. Al PalaDennerlein arriva la Megaride, che già due volte in questa stagione ha affrontato il Centro Ester imponendosi in entrambe le circostanze in tre set e centrando la qualificazione alla seconda fase di Coppa Italia. La squadra di Loparco, che può contare su due ex esterine come Imperato e Coppola, è terza in classifica avendo vinto le due gare giocate contro Bari e Taranto. Alla squadra di Borghesio il difficile compito di provare a frenarne la marcia in un derby tutto da vivere.

“Sappiamo che ci aspetta un compito molto difficile, ci stiamo preparando a dare il massimo”, assicura la schiacciatrice Georgia Imbimbo. “Conosciamo bene la Megaride, è una squadra costruita per salire di categoria ma ci teniamo a dimostrare di potercela giocare con tutte, di poter dire la nostra in questo campionato. In Coppa non è andata molto bene contro di loro, ma adesso è un’altra storia”. Forte il rammarico in casa rossoblu per aver raccolto un solo punto fino a questo momento: “Abbiamo avuto troppi alti e bassi, soprattutto nella gara di Turi non abbiamo dato continuità al nostro gioco. Siamo solo all’inizio – prosegue Imbimbo – ed è chiaro che, una volta carburato, potremo essere più efficaci. Dobbiamo andare avanti tutte insieme, senza abbatterci per i risultati negativi ma lavorando ancora più intensamente”. La giovane schiacciatrice è al debutto in B2, una categoria profondamente diversa rispetto ai campionati regionali: “La differenza più grande rispetto alla C è sicuramente nel gioco, che è molto più veloce. Tutto, però, è più professionale, a cominciare dal modo di stare in palestra, di allenarsi. C’è una preparazione alla partita molto più accurata, fatta di video, indizi tecnici da seguire, che ci fa capire di essere alle prese con un campionato di grande livello”.

Sempre domani, ma alle 16.30, comincia l’avventura della seconda formazione esterina in serie D. Le giovani rossoblu, inserite nel girone C, ospitano al PalaDennerlein il Caffè Partenope Napoli nella prima giornata di campionato.

 

Napoli, 31/10/14 Rino Dazzo, Addetto Stampa Pallavolo Centro Ester Napoli