CONDIVIDI

Rossoblu di scena in Puglia, Nina: “Che emozione la prima trasferta”

Federica Nina

Napoli – Archiviata in fretta la delusione per la rocambolesca sconfitta all’esordio, il Centro Ester è pronto per la prima trasferta del suo campionato. Domani, sabato 25 ottobre (ore 18.30, arbitri i leccesi Pellè e Cataldo), è in programma al palazzetto dello sport di Turi la sfida con la locale formazione dell’Acqua Amata, anch’essa ferma a quota zero dopo aver perso alla prima giornata sul campo del Volare Benevento. Un po’ di febbre nei giorni scorsi per Simona Galiero, per il resto nessun problema particolare di formazione per il tecnico esterino Nico Borghesio, che per la gara contro il sestetto guidato da Pietro Acquaviva potrà disporre della rosa al completo. Tante giovani tra le fila pugliesi e tante giovani anche in casa partenopea: una di queste è Federica Nina. “È la prima trasferta vera in serie B2, confesso personalmente di avvertire un pizzico di emozione”, ammette la centrale rossoblu. “La curiosità è quella di vedere come reagiremo in campo al peso del viaggio ed al fatto di essere impegnate in un palazzetto dove non abbiamo mai giocato. Rispetto alla serie C sarà diverso, non solo per il valore delle avversarie, ma anche per tutti questi fattori. Finora ho sempre giocato in campi e contro squadre che conoscevo, del Turi invece sapevo poco, almeno fino a qualche giorno fa. Nelle ultime ore insieme all’allenatore e alle compagne abbiamo fatto un corso accelerato”. Grande lavoro in settimana in allenamento per le esterine, l’obiettivo ora è applicare in partita i buoni propositi della vigilia: “Non abbiamo tralasciato alcun dettaglio, serve intensità e concentrazione per far bene in questa categoria e il livello del nostro lavoro è stato alto e costante. Dovremo pensare – sottolinea Federica Nina – soprattutto a giocare come sappiamo, al nostro modo di stare in campo. In questo modo i risultati arriveranno presto”. L’obiettivo stagionale per la giovane centrale “è arrivare alla salvezza il più in fretta possibile, il campionato è molto difficile e vogliamo garantirci la permanenza senza sofferenze”.

Napoli, 24/10/14 Rino Dazzo, Addetto Stampa Pallavolo Centro Ester Napoli