CONDIVIDI

indomita salerno

Scalda i motori l’Indomita Salerno in vista dell’inizio del campionato. Sabato pomeriggio capitan Vitale e compagni scenderanno in campo a Boscoreale contro il Vesuvio Oplonti Volley per la prima giornata del campionato di serie C. In questi giorni agli ordini del coach Roberto Corvo i ragazzi cari alla presidente Ruggiero stanno intensificando la preparazione per arrivare nelle migliori condizioni all’appuntamento di sabato. Ultimi allenamenti, ultime prove tattiche accompagnate da uno spirito di gruppo e da una grande voglia di lavorare, crescere ed essere protagonisti in un campionato che si annuncia davvero molto equilibrato. Dopo l’esperienza positiva in Coppa Campania, s’inizia a fare sul serio e l’Indomita vuole partire subito con il piede giusto. In campo ci sarà una squadra molto diversa rispetto a quella della passata stagione. Due i volti nuovi: il centrale Alfonso Penna e l’opposto Antonio Vassallo. Per il primo si tratta di un ritorno a casa dopo diversi anni. Il secondo arriva invece dalla Fortitudo Campagna. Diverse, invece, sono state le cessioni. L’opposto Marco Pagano è stato ceduto in prestito alla Folgore Massa. Enrico Tescione è stato ceduto in prestito gratuito, per il secondo anno consecutivo alla Pallavolo Salerno, al fine di andare incontro alle esigenze personali del giocatore. Sempre alla Pallavolo Salerno si è trasferito Massimo Sasso, ex colonna dell’Indomita, che seppur svincolato, proprio per gli ottimi rapporti con la presidente Ruggiero, ha chiesto alla società per motivi personali di poter accettare l’offerta pervenutagli. Inoltre per le prime gare di campionato coach Corvo dovrà rinunciare ad Angelo Scariati e Gianpaolo Cacciottolo, indisponibili per motivi strettamente personali. “Siamo pronti per vivere questa nuova stagione” – ha dichiarato la presidente Maria Ruggiero – “con rinnovato entusiasmo e consueta passione. Puntiamo a disputare un buon campionato, senza porci nessun obiettivo di sorta, giocando partita dopo partita. Anche quest’anno naturalmente punteremo alla valorizzazione dei giovani del nostro settore giovanili, alcuni dei quali saranno aggregati alla prima squadra. Vogliamo divertirci, far divertire i nostri tanti tifosi, mettendo sempre in campo quei sani valori e principi di cui l’Indomita è portatrice da oltre sessanta anni”.

Area Comunicazione
Asd Indomita Salerno