CONDIVIDI

Figliolia_Diego

Manca poco meno di un mese al fischio d’inizio che inaugurerà il prossimo campionato di B1, ed in casa Exton il lavoro continua duro ed incessante. Si è appena conclusa la terza settimana di preparazione all’ insegna di allenamenti giornalieri suddivisi tra palestra e parquet; stanno via via aumentando i carichi di lavoro e, dalla prossima tranche settimanale, l’Exton Aversa sarà impegnata anche in una serie di amichevoli precampionato che costituiscono una tappa fondamentale del percorso che porta alla migliore condizione per l’esordio in campionato. Venerdì 26 Settembre, alle h 19.00, infatti, arriveranno al PalaJacazzi i cugini campani della Gis Pallavolo Ottaviano, avversaria dell’Exton, in più di un’occasione durante lo scorso campionato di B2 che, quest’anno, mira ad avere un ruolo da protagonista nella corsa ai playoff della prima serie nazionale. Il confronto con altre squadre, in questa fase della stagione, diventa di fondamentale importanza, così come può confermare uno dei nuovi arrivi rossoblu, Diego

Figliolia:

“Le amichevoli costituiscono un punto di riferimento per l’allenatore, anche se questa sarà la nostra prima partita, per noi, sarà importante iniziare con il piede giusto”.

Figliolia, napoletano classe 80’, schiacciatore – ricevitore, lo scorso anno è stato uno dei protagonisti della promozione in A2 della Pallavolo Tuscania guidata dall’ ex azzurro Paolino Tofoli, quest’anno torna a giocare in Campania dopo ben quattordici anni: “Nonostante sia cresciuto pallavolisticamente all’ombra del Vesuvio, ho avuto la fortuna di giocare in tutta Italia, dopo tanto tempo non mi sarei mai aspettato di tornare, mi fa un po’ strano ma sono molto contento – continua il giocatore con il sorriso sulle labbra – Aversa è una città vivace, è stata una piacevolissima sorpresa, inoltre, sono approdato in una società ben organizzata che ha tanta voglia di crescere, questo per me, non può che essere un ulteriore stimolo”.

Città diverse come Cosenza, Pineto e Potenza nel suo curriculum, lo stesso, che gli permette di dare una valutazione oculata sui gironi di B1 dell’imminente stagione:

“Ogni anno è storia a se. Ci sono state stagioni in cui il livello di gioco dei gironi del centro-nord è stato molto alto, quest’anno invece, il girone sud, quello nostro, si presenta molto più competitivo, il livello è cresciuto tanto, ci sono quattro o cinque squadre molto forti, una tra tutte Civita Castellana”.

Lo schiacciatore napoletano non arriva ad Aversa da perfetto sconosciuto. Durante la sua carriera ha già incontrato Scialò, Libraro A. e lo stesso coach Draganov:

“La squadra mi ha accolto benissimo, con quelli che già conoscevo è stato un piacere ritrovarsi, con gli altri e stato facile legare, soprattutto con i ragazzi di Aversa. – Prosegue riferendosi al Mister – Sono stato con lui a Potenza, è un allenatore che pretende poche cose ma fatte bene, è una persona scrupolosa che tiene molto alla serenità del gruppo, E’ la persona giusta al posto giusto, un riferimento non solo per la squadra ma per tutta la società”.

Parole, quelle di Diego, che fanno ben sperare per il futuro targato Exton e che ben si riassumono in un’unica frase:

“Speriamo di divertirci, voglio vedere il palazzetto pieno ogni settimana!”.

Ufficio Stampa Exton Volleyball Aversa