CONDIVIDI

Italvolley

Cracovia. Giornata di riposo per gli Azzurri. Ventiquattrore per analizzare la sconfitta con l’Iran e voltare pagina, in attesa di affrontare domani sera alle 20.15 (telecronaca diretta su RaiSport1) la Francia, in una sfida divenuta ancora più importante. I transalpini che hanno esordito battendo per 3-0 Porto Rico, sono guidati da una vecchia conoscenza del volley italiano Laurent Tillie e schierano molto giocatori che sono stati o sono protagonisti del nostro campionato: come Ngapeth, Toniutti, Kevin Tillie (figlio del tecnico) Rouzier e Le Roux. L’Italia è chiamata a riscattarsi immediatamente per riassestare la sua classifica e continuare a puntare alla qualificazione alla seconda fase, portandosi dietro un bel bottino di speranze e soprattutto di punti.

Oggi doppia seduta di allenamento per Birarelli e compagni: di mattina in sala pesi e di sera alla Krakov Arena.

In tutto il gruppo c’è voglia di riscatto e la convinzione di trovarlo, come ci ha raccontato Salvatore Rossini: “E’ stato un esordio negativo. Pensavamo di poter arrivare alla vigilia della partita con la Francia in una situazione diversa. Adesso dobbiamo guardarci in faccia tra di noi e ritrovare subito il nostro gioco e poi i risultati.” Continuando ad analizzare la sconfitta con l’Iran il libero azzurro ha raccontato il suo punto di vista: “All’inizio del secondo set ho detto al dottore in panchina: “vinciamo 3-1”, perchè pensavo che fosse una delle nostre classiche partenze al rallentatore. Invece così non è stato. Loro sono stati bravi a non regalarci nulla. Noi invece da questo punto di vista siamo stati “molto generosi”. Alla fine è stata una partita tra due squadre forti, ma la vittoria è andata a chi ha sbagliato meno. Noi abbiamo fatto molti errori in tutti i fondamentali e l’abbiamo persa.” Poi parlando della prossima avversari: “Italia-Francia, in tutti gli ambiti è sempre una partita speciale. Noi dobbiamo entrare in campo concentratissimi, perchè non possiamo sbagliare più. Loro hanno ottime individualità, ma anche un buonissimo gioco di squadra. Sono molto solidi nella ricezione e nella difesa, sono anche molto bravi al servizio. Noi per vincere dobbiamo fare l’Italia: mostrare subito il nostro gioco, mettergli la museruola e fargli capire che non siamo quelli della prima partita.”

FORMAZIONI – ITALIA: 2 Kovar, 3 Parodi, 4 Vettori, 7 Rossini (L), 9 Zaytsev, 10 Lanza, 11 Buti, 13 Travica, 14 Piano, 15 Birarelli, 16 Baranowicz, 18 Sabbi, 19 Anzani, 20 Colaci (L). All. Berruto. FRANCIA: 1 Aguenier, 2 Grebennikov (L), 4 Rouzier, 6 Toniutti, 7 Tillie K., 9 Ngapeth, 10 Le Roux, 14 Le Goff, 15 Tuia, 16 Marechal, 17 Lafitte, 18 Joumel, 19 Rossard (L), 21 Sidibe. All. Tillie L..

PRECEDENTI – La Francia è la squadra che l’Italia ha affrontato più volte, tra quelle in campo in Polonia. Azzurri e transalpini si sono confrontati 131 volte. 70 le vittorie italiane, 61 quelle francesi.

SITUAZIONE – Pool A (Wroclaw: Polonia-Serbia 3-0 ; Venezuela-Argentina 0-3; Camerun-Australia 0-3. Classifica: Australia, Polonia e Argentina 3, Camerun, Serbia e Venezuela 0. 02 settembre: ore 13.00 Argentina-Serbia; ore 16.30 Venezuela-Camerun; ore 20.15 Australia-Polonia.

Pool B (Katowice): Brasile-Germania 3-0; Finlandia-Cuba; Corea del Sud-Tunisia. 03 settembre: ore 13.00 Cuba-Germania; ore 16.30 Finlandia-Corea del Sud; ore 20.15 Tunisia-Brasile.

Pool C (Gdansk): Russia-Canada 3-0; Messico-Bulgaria; Cina-Egitto. 03 settembre: ore 13.00 Bulgaria-Canada; ore 16.30 Messico-Cina; ore 20.15 Egitto-Russia.

Pool D (Krakow): Italia-Iran 1-3 ; Belgio-Usa 2-3 ; Porto Rico-Francia 0-3. Classifica: Iran e Francia 3, Usa 2, Belgio 1, Italia e Portorico 0. 02 settembre: ore 13.00 Usa-Iran; ore 16.30 Belgio-Porto Rico; ore 20.15 Italia-Francia.

FORMULA – Prima fase – le 24 squadre partecipanti sono state suddivise in quattro gironi di sei. Le prime quattro di ogni girone passano il turno. Seconda fase – le 16 squadre vengono suddivise in due gironi, per le cui classifiche saranno validi le gare disputate nella prima tra le qualificate. Fase finale -Le sei squadre verranno suddivise in due pool da tre. La prima e la seconda classificata accedono alle semifinali per le medaglie, le due terze classificate giocano una sfida per ilo quinto posto.

TELEVISIONE – Sarà la Rai a trasmettere le teleconache del Mondiale maschile. Nella prima fase tutte le partite dell’Italia saranno trasmesse in diretta da RaiSport1: quella di domani con la Francia alle ore 20.15. Gli altri appuntamenti sono: giovedì 4 alle ore 20.15 con Italia-Belgio; sabato 6 alle ore 20.15 con Porto Rico-Italia; per finire domenica 7 alle ore 20.15 con Italia-Usa. Oltre ai match degli azzurri i due canali tematici, RaiSport 1 e Raisport 2, seguiranno molti altri incontri della fase iniziale e faranno altrettanto per le successive fasi dell’evento, per una copertura di 46 match.

 

PALLAVOLO COMUNICATO FEDERALE DEL 1 settembre 2014 a cura dell’ufficio stampa Fipav


Warning: A non-numeric value encountered in /home/ilmedian/public_html/sport.ilmediano.it/wp-content/themes/Newsmag/includes/wp_booster/td_block.php on line 353