CONDIVIDI

Italvolley

Sarà un Ferragosto diverso quello della nazionale azzurra maschile. La vigilia del primo test agonistico dopo la lunga preparazione pre-Mondiale. Sabato alle 17.30 nel Palazzetto dello Sport di Cavalese Birarelli e compagni torneranno in campo, poco meno di un mese dopo la Final Six di World League, per affrontare la Germania. Un match che sarà replicato 24 ore dopo a Trento, una gara che potrà dare i primi interessanti riscontri a Mauro Berruto.
Sinora il lavoro si è svolto con la massima tranquillità, la squadra italiana in Val di Fiemme ormai è di casa e si muove in un ambente familiare ed affettuoso. Centinaia di persone assistono alle sue sedute di allenamento dei ragazzi azzurri, dando uno stimolo in più a dare il massimo, per preparare al meglio il grande appuntamento della stagione il Campionato del Mondo che li vedrà esordire il 31 agosto a Cracovia nell’inusuale orario delle ore 13.00.
In Trentino lo staff azzurro ha potuto recuperare nel miglior modo possibile i piccoli grandi acciacchi con cui gli azzurri erano usciti dalla World League, in primis quello di  Jiri Kovar, uscito con un problemino al ginocchio dalle finali fiorentine.
Sabato davanti al sestetto tricolore ci sarà la Germania, squadra forte capace di far vedere una pallavolo concreta e potente, che dopo non aver esaltato nella World League, si è impegnata per presentarsi nelle migliori condizioni al Mondiale, dove pur essendo inserita nella prima fase nel gruppo con il Brasile, si trova in una parte del tabellone non impossibile e culla concrete speranze di rimanere in lizza sino alle ultime giornate.

PALLAVOLO COMUNICATO FEDERALE DEL 14 agosto 2014 a cura dell’ufficio stampa Fipav