CONDIVIDI
mondiale italy volley
Roma. La prima fase della World League è andata in archivio con soddisfazione per la nazionale azzurra che ha centrato gli obiettivi che si era preposta alla vigilia: confronti serrati con alcune delle migliori squadre al mondo; raggiungimento di un piazzamento che dimostrasse come la partecipazione alla Final Six in programma a Firenze dal 16 al 20 luglio fosse frutto dei meriti del campo e non soltanto perché spettante di diritto alla squadra del paese organizzatore; coinvolgimento e gratificazione della moltitudine dei tifosi sparsi per la penisola.
La soddisfazione è totale come ha ribadito anche il ct Mauro Berruto, a mente fredda, nella prima delle due giornate di riposo, dopo le gare e il bagno di folla di Casalecchio e Assago.
“Penso che il bilancio sia migliore di quello che avremmo potuto immaginare. Volevamo chiudere al primo posto nella pool e ci siamo riusciti; soprattutto in considerazione del fatto che siamo riusciti ad ottenere questo risultato in un girone che rispecchia in pieno la situazione della pallavolo moderna: un grandissimo equilibrio tra le squadre in campo. Credo che l’obiettivo può considerarsi raggiunto per tre motivi: perchè abbiamo conquistato il primato nella pool, perché dovunque siamo stati – da nord a sud – gli impianti hanno fatto registrare il tutto esaurito; e perché al di là dei risultati ottenuti abbiamo rispecchiato la nostra programmazione fatta a tavolino. Questi fattori mi rendono felice. Certo lo sarei stato ancora di più se fossimo riusciti a chiudere davanti al nostro pubblico con una vittoria, indipendentemente dal nostro avversario, ma questo non è successo”.
Adesso la Final Six, il torneo che tornerà in Italia dopo dieci anni di assenza. Che torneo sarà?
“A Firenze, su sei squadre, ci saranno le prime quattro del ranking mondiale; ulteriore testimonianza del tasso tecnico di questa manifestazione nella quale le migliori squadre arrivano quasi sempre alla fine”.
E che Italia vedremo in campo?
“Ora la Fase Intercontinentale è terminata e per noi è arrivato il momento di affrontare la fase clou, quella che conta veramente. Ci attende una settimana di lavoro con l’obiettivo di arrivare al top della forma in vista delle gare di Firenze dove affronteremo gli Stati Uniti all’esordio”.
La prima fase si è conclusa con un finale thriller, qualificazioni sul filo di lana, ma soprattutto tanto spettacolo: “Credo che la nuova formula sia bellissima, sono state dodici partite tiratissime, con altrettanti sold out. La World League 2014 è stata il massimo da questo punto di vista e il pubblico ha gradito, basti pensare che tutte le squadre che arriveranno in Italia, ad esclusione dell’Iran, hanno avuto la certezza della qualificazione solo all’ultima partita. Prepariamoci a vedere anche un Finals Six ad alta tensione e spettacolare”.
Risultati ultimo week end e qualificate
Pool A:  Italia-Brasile 1-3, 1-3; Polonia-Iran 3-1, 3-0
Classifica: Italia 19, Iran 19, Brasile 17, Polonia 17.
Italia (paese organizzatore), Iran e Brasile qualificate alla Final Six di Firenze.
Pool B: Serbia-Stati Uniti 3-0,  1-3;  Bulgaria-Russia 1-3, 0-3
Classifica: Stati Uniti 24, Russia 24, Serbia 20, Bulgaria 4.
Stati Uniti e Russia qualificate alla Final Six di Firenze
Pool C: Finlandia-Belgio 3-2 e 3-2; Australia-Canada 3-2 e 3-1.
Classifica: Belgio 25, Canada 18, Finlandia 16, Australia 13.
Belgio e Australia (paese organizzatore) qualificati alla Final Four di Sidney
Pool D:  Classifica finale: Francia 30, Argentina 25, Germania 14, Giappone 3.
Francia qualificata alla Final Four di Sidney
Pool E: Olanda-Repubblica Ceca 3-1, 3-0; Portogallo-Corea del Sud 3-0 e 1-3.
Classifica: Olanda 24, Portogallo 19, Repubblica Ceca 15, Corea del Sud 14.
Olanda qualificata alla Final Four di Sidney
Il calendario della Final Six
Pool A: Italia (paese organizzatore); Stati Uniti (primo pool B); vinc. F4 Sydney
Pool B: Iran (secondo pool A); Russia (secondo pool B); Brasile (terzo pool A)
16 luglio: ore 17.30 Iran-Russia; ore 20.30 Italia-Stati Uniti
17 luglio: ore 17.30 Russia-Brasile; ore 20.30 Stati Uniti-vinc. F4 Sydney
18 luglio: ore 17.30 Brasile-Iran; ore 20.30 Vinc. F4 Sydney-Italia
19 luglio: ore 17.30 1 pool B-2 pool A; ore 20.30 2 pool B-1 pool A
20 luglio: ore 17.30 Finale 3. posto; ore 20.30 Finale 1. posto.
PALLAVOLO COMUNICATO FEDERALE DEL 7 luglio 2014 a cura dell’ufficio stampa Fipav