CONDIVIDI

Il giovanissimo gruppo bruniano si arrende nell’ultimo atto del torneo giovanile campano alla corazzata arzanese

Coach Guido Pasciari: “Ha vinto la squadra più forte, l’anno prossimo ci riproveremo con ancora più entusiasmo”

La “Peste” Chiara Palazzolo premiata come migliore centrale di tutta la Final Four under 18

nola final four u18

Si chiude con uno strepitoso 2° posto il cammino nel torneo under 18 regionale delle “Piccole Pesti” della McDonald’s Nola. Al primo anno nella nuova categoria giovanile del gruppo composto da atlete ’97-’98-’99, il Nola Città dei Gigli a.s.d. si è infatti fermato ad un solo passo dall’ennesimo trionfo giovanile stoppato solo dalla forte Guerriero Luvo Arzano di coach Antonio Piscopo. La corazzata arzanese ricca di talenti all’ultima chance in under 18 provenienti da varie e blasonate realtà giovanili campane, si è infatti imposta con il punteggio di 3-0 nella finalissima con la McDonald’s Nola chiudendo alla grande una tre giorni di grande pallavolo svoltasi presso il PalaRea di Arzano. Oltre 500 spettatori, di cui almeno un centinaio provenienti da Nola, hanno colorato gli spalti del palasport partenopeo facendo di una finale giovanile uno spettacolo unico, fuori e dentro il campo.

Fiero ed orgoglioso di quanto fatto dalle sue ragazze, il tecnico della McDonald’s Nola , Guido Pasciari nel complimentarsi con le avversarie a fine partita ha voluto immediatamente rivolgere lo sguardo verso la prossima stagione, quella che si spera possa sancire la consacrazione definitiva delle “Piccole Pesti” bruniane: “Ha vinto la squadra più forte – ha ammesso coach Pasciari – ma usciamo da questa Final Four ancor più consapevoli della nostra forza. Il progetto che consiste nella valorizzazione di queste splendide ragazze tutte frutto del lavoro svolto negli ultimi 5 anni dallo staff tecnico, prosegue sulla scia di questo secondo posto che deve per forza di cose rappresentare un punto di partenza in vista della prossima stagione. Forse alla luce del modo in cui hanno onorato questa Final Four, nessuno dei tanti spettatori accorsi al PalaRea avrà notato o saprà che la McDonald’s Nola, così come è scesa in campo in questa tre giorni, la prossima stagione si ripresenterà ai nastri di partenza del campionato under 18. Questa prospettiva, forse, vale molto più di ogni trofeo o titolo individuale che ovviamente speriamo di poter ottenere di qui a qualche mese. Queste ragazze rappresentano il futuro e già il presente della pallavolo nolana e pertanto – ha concluso coach Guido Pasciari – vanno celebrate e ringraziate per quanto di straordinario fatto anche in questa stagione”.

Un importante riconoscimento individuale è stato assegnato dall’organizzazione dell’evento a Chiara Palazzolo. La giovanissima pallavolista (classe ’97) bruniana è stata infatti insignita del titolo di miglior centrale della competizione risultando più decisiva delle tante giocatrici di altissimo livello presenti nelle rose di Rota Volley Mercato San Severino, Volley Project Pontecagnano e Guerriero Luvo Arzano.

Nicola Alfano

 

Ufficio Stampa Nola Città dei Gigli a.s.d.