CONDIVIDI

CS SAN LORENZO – INDOMITA SALERNO 3-1

(25-21, 25-23, 25-16) Golden set 11-15

SAN LORENZO: Amaturo A., Amaturo L., Angrisani, Bernardo, Ciano, Domina, Garzillo, Rainone, Sabato, Ventre. All. Ferrara

INDOMITA: Boggi, Camardo, Concilio, De Marino, De Rosa, Lazzaro, Martino, Morea, Naddeo, Rossin, Sole, Trombetti. All. Tescione

logo-indomita-salerno-300x187

Missione compiuta. L’under 13 femminile di coach Tescione raggiunge la finalissima della fase provinciale. Un traguardo prestigioso che premia il lavoro dello staff tecnico dell’Indomita ma anche l’impegno delle piccole indomitine. Dopo aver vinto 3-0 alla Senatore, all’Indomita bastava vincere un set nel match di ritorno. Ma il Cs San Lorenzo è sceso in campo molto determinato a caccia della grande rimonta. Le indomitine per gran parte della sfida non riescono a ripetersi sui buoni livelli del match d’andata. E così le sanseverinesi di coach Ferrara, punto dopo punto guadagnano fiducia ed entusiasmo. Nel primo set le padrone di casa riescono subito ad accumulare un buon vantaggio e chiudono 25-21. Nel secondo set, spronate da coach Tescione, le indomitine provano a reagire e partono bene. San Lorenzo non molla e ne viene fuori un set equilibratissimo vinto 25-23 dalle padrone di casa. Nel terzo set l’Indomita non riesce a reagire e sull’onda dell’entusiasmo il Cs San Lorenzo chiude 25-16, pareggiando il risultato dell’andata. Per decidere pertanto la finalista, come previsto dal regolamento della Fipav, si gioca il golden set, ovvero un set a 15, una sorta di tie break. L’inerzia sembra tutta a favore del Cs San Lorenzo che parte bene e va avanti 7-5. Con tre punti consecutivi l’Indomita riesce ad arrivare al cambio palla in vantaggio di un punto per poi riuscire a incrementare e a gestire fino 15-11 finale. “Non è stata certo la nostra miglior partita” – ha dichiarato coach Tescione al termine della gara – “abbiamo commesso troppi errori. In ogni caso siamo contenti della qualificazione e ora cercheremo di arrivare fino in fondo”. Oltre l’Indomita tagliano il traguardo della finalissima anche il Pontecagnano che dopo il 3-0 dell’andata ha vinto 2-1 contro l’Eboli e il Pratole Pessy Volley che ha bissato il 3-0 dell’andata contro Scafati. Le tre qualificate si sfideranno in un concentramento finale che si disputerà in campo neutro nell’arco di una sola giornata. L’Indomita scenderà in campo nel secondo match affrontando la perdente della prima sfida.

Asd Indomita Salerno