CONDIVIDI

Indomita Salerno

26^ Giornata Serie C maschile

INDOMITA SALERNO – GS PADULA NAPOLI 2-3

(25-23, 26-28, 25-22, 23-25, 8-15)

INDOMITA: Abate 1, Cacciottolo 14, Califano 12, Catone 9, Laurenzi 5, Memoli 3, Morriello 2, Pagano 13, Sabatino4, Scariati 7, Tagliamonte 1, Autuori (L). All. Corvo

PADULA: Balestra, Cesario, Cimmino, De Nigris, Esposito, Manzo, Piscopo, Ruggiero, Comite (L). All. Raimo

ARBITRO: Mancuso e Ciafrone di Salerno

 

Si chiude con una sconfitta al tie break la stagione dell’Indomita maschile. La squadra di Roberto Corvo cede 3-2 contro il Padula Napoli ma può consolarsi con l’applauso dei tanti tifosi presenti alla Senatore. Contro una squadra, che ha chiuso il campionato al quarto posto in classifica, l’Indomita gioca davvero un’ottima gara. Coach Corvo, privo di capitan Vitale infortunato, schiera Califano opposto e Catone e Laurenzi come centrali. Il primo set, come lo sarà tutto il match, è molto equilibrato. Il massimo vantaggio lo ottiene il Padula sul 12-16, ma l’Indomita non lascia scappare gli avversari e grazie ai punti di Cacciottolo riesce a chiudere 25-23. Nel secondo set coach Corvo manda in campo anche il giovane Sabatino. Dopo una fase iniziale d’equilibrio l’Indomita va prima avanti 13-10, poi sotto 20-23, ha anche un setpoint sul 26-25 prima di cedere 26-28. Nel terzo set, con Corvo che utilizza anche Abate e Pagano l’Indomita prende subito il largo e arriva anche al massimo vantaggio 18-10. Il Padula non molla e si riporta addirittura a meno uno, 22-21 prima che l’Indomita riesca a chiudere 25-22. Nel quarto set spazio anche ai giovani Memoli e Tagliamonte. La sfida resta molto equilibrata, si gioca sempre punto a punto ma nell’emozionante finale ad avere la meglio è la squadra ospite che chiude 25-23. Il set meno equilibrato è il quinto con l’Indomita che cala dal punto di vista fisico e cede 15-8. Alla fine arriva un punto, ma anche la soddisfazione di aver dato spazio a tutti quei giocatori che nel corso della stagione hanno trovato meno spazio. Da segnalare in tal senso le prove di Califano, che ha messo a segno ben 12 punti, e di Catone, che ha chiuso a nove punti, con ben quattro muri consecutivi che hanno esaltato il pubblico della Senatore. Con questo punticino l’Indomita chiude a quota 39 punti al sesto posto in classifica. “Voglio fare i complimenti ai ragazzi” – ha dichiarato la presidente Maria Ruggiero al termine del match –“ per aver disputato una buona stagione. Dopo qualche problema nel girone d’andata siamo stati bravi a riprenderci e abbiamo disputato un ottimo girone di ritorno”.Si ricorda, infine, che la telecronaca differita del match Indomita – Padula Napoli sarà trasmessa da Lirasport martedì pomeriggio alle 15.25, giovedì alle 9.30 e alle 19.00, venerdì alle 17.30, sabato alle 11.45 e domenica alle 2.45.

 

26^ Giornata Serie C femminile

ANCIS VILLARICCA – INDOMITA SALERNO 0-3

(22-25, 24-26, 23-25)

VILLARICCA: Bellico, Bompace, D’Alterio, D’Antonio, Mancini, Marino, Orefice, Pulone, Fiorenzano (L). All. D’Antonio

INDOMITA: Izzo 7, Liguori 14, Caruccio 8, Cataldo 7, Cantarella, Scoppetta 4, Ferrara I. 5, Pagano 1, De Rosa,Ferrara S., (L), Marano (L). All. Tescione

ARBITRO: Cafaro di Bellona e Tupino di Vairano

 

Si chiude con un successo esterno la stagione dell’Indomita femminile. Dopo aver centrato la matematica salvezza, le indomitine di coach Tescione vincono in casa del Villaricca, a lungo diretta concorrente per l’obiettivo stagionale, con il punteggio di 3-0. Una gara ininfluente dal punto di vista della classifica considerato che l’Indomita conquistando la permanenza in categoria ha spedito in serie D proprio il Villaricca. Sarebbe potuto essere un infuocato match salvezza, quello di ieri. Invece è stato un match di fine stagione con le due squadre che hanno onorato al meglio la sfida. Una partita che è servita a coach Tescione anche per fare qualche esperimento. Ad esempio la centrale Izzo ha giocato da opposto con buoni risultati come testimoniano i sette punti finali. Il match è stato comunque combattuto. Nel primo set le indomitine comandano gioco e punteggio ma si fanno raggiungere sul 22-22, prima di piazzare un break di tre punti per il 25-22 finale. Nel secondo set Scoppetta e compagne vanno quattro punti avanti ma si lasciano raggiungere e superare. Sul 23-19 per il Villaricca Cataldo al servizio infila quattro ace consecutivi, saranno sei a fine gara, e poi l’Indomita chiude 26-24. Nel terzo set l’andamento è simile ai precedenti. L’Indomita va avanti, Villaricca recupera, va in vantaggio prima del definitivo sorpasso delle indomitine che chiudono grazie ai punti di Liguori, top scorer del match a quota 14, 25-23. Con questo successo l’Indomita chiude la stagione a quota 22 punti, ben sette in più del Villaricca che retrocede in serie D insieme al Volley World Napoli. Va, infine, assolutamente rimarcato il fatto che l’Indomita ha chiuso la stagione in crescendo, conquistando ben nove punti nelle ultime tre partite, senza perdere neppure un set

Area Comunicazione
Asd Indomita Salerno