CONDIVIDI

jomi salerno

A testa altissima, la Jomi sfiora il colpaccio nella tana del Conversano, ma dalla trasferta pugliese ritorna a casa una squadra sicuramente rigenerata dopo la sconfitta di sabato scorso con il Teramo, e più motivata.

Nonostante le assenza pesanti di Napoletano e Coppola e i numerosi acciacchi che stanno accompagnando questa sfortunata parte della stagione, il team allenato da Giovanni Nasta ha dato prova nell’occasione più importante, nella partita più difficile, di esserci con la testa e con le gambe.

La stagione non è affatto compromessa né chiusa, e per quanto fatto vedere al Pala San Giacomo, la Jomi ha tutte le carte in regola per recitare , come da tradizione, un ruolo da protagonista, sarà necessario solo un pizzico di fortuna in più e qualche direzione arbitrale più lineare; i signori Ciotola e Cimini , a Conversano, non si sono rivelati all’altezza di una partita così equilibrata e così combattuta.

Dopo avere chiuso il primo tempo in parità(12-12) la Jomi ha viaggiato punto a punto , tranne qualche rara eccezione, con le padrone di casa, apparse meno “irraggiungibili”, rispetto alla Coppa Italia, ma comunque forti e competitive.

 

comunicato JOMI PDO SALERNO