CONDIVIDI

Capri-Napoli trofeo Bcc Napoli, ventinove atleti in rappresentanza di sedici
nazioni
Ufficiali i nuotatori al via il 7 settembre nella finale di Coppa del Mondo di
nuoto di fondo

Capri
Ventinove atleti in rappresentanza di sedici nazioni, venti tra gli uomini e
nove tra le donne. Cinque pretendenti alla Coppa del Mondo in campo maschile e
due sul fronte femminile. Sono i numeri della 49esima edizione della Capri-
Napoli trofeo Bcc Napoli, la gara valida quale prova conclusiva di Coppa del
Mondo per le distanze superiori ai 10 chilometri in programma domenica 7
settembre. Un campo di partenti importante, impreziosito da una eccellente
partecipazione italiana: tra gli uomini (l’Italia non si aggiudica la maratona
del golfo dal 1970, quando a imporsi fu per la quarta volta Giulio Travaglio)
al via Edoardo Stochino, recente medaglia di bronzo agli europei di Berlino sui
25 km, e Simone Ercoli, entrambi rappresentanti delle Fiamme Oro Napoli. Con
loro anche Mattia Ferru, il sardo vincitore della prova non competitiva
svoltasi a inizio luglio e che adesso si cimenta con i professionisti,
Alessandro Rivellini e Gabriele Maria Mento.
A insidiare i sogni di ritorno al successo per gli azzurri, i cinque
pretendenti al successo finale in Coppa del Mondo: il francese Joanes Hedel,
che guida la classifica generale con un punto di vantaggio sul macedone Tomi
Stefanovski e sei sul canadese Xavier Desharnais. In gara anche il quarto e il
quinto di copa, il macedone Evgenij Pop Acev e l’argentino Damian Blaum, unico
nel lotto dei pretendenti alla vittoria finale ad avere già vinto la Capri-
Napoli (nel 2010). A impreziosire ancora di più il campo dei partenti, il belga
Brian Ryckeman, vincitore dello scorso anno con il tempo record di 6.13.55.
Tra le donne in lizza per la Coppa del Mondo la ceca Silvie Ribarova e l’
argentina Pilar Geijo (trionfatrice alla Capri-Napoli nel 2011): le due
nuotatrici, entrambe al via domenica 7 settembre dal lido Le Ondine di Capri,
sono distanziate di soli quattro punti. A dire la loro anche la spagnola Ester
Nunez, la brasiliana Ana Marcela Chuna e le italiane Elena Lionello e Fabiana
Lamberti.

COMUNICATO STAMPA