CONDIVIDI

Coach Collavini: Buona prova del collettivo capace di superare un team più forte

 

Luvo Barattoli Arzano     3

Sigel Marsala                   0

(25-17; 25-22; 25-15)

Luvo Barattoli Arzano: Postiglione 5, Maggipinto, Speranza 6, Topa ne, Coppola 1, Passante ne, Ascensao M. 10, Guida (L), Mautone ne, Cutrera ne, Campolo 9, Ascensao R.9. All. Collavini

Sigel Marsala: Trabucchi, Centi 5, Scirè 5, Macedo, M’Bra 10, Foscari, Biccheri 1, Marcone 11, Giuliani 4, Buiatti, Agostino (L). All. Campisi

Arbitri: Vincenzo Sorrentino e Pietro Feo

Note. Durata set: 27’; 36’; 26’. Battute sbagliate Arzano: 4. Battute punto Arzano: 1. Battute sbagliate Marsala: 7. Battute punto Marsala: 1. Spettatori: 200 circa.

 

ARZANO – Quarto successo consecutivo della Luvo Barattoli Arzano che supera Marsala e mette in cassaforte altri tre punti d’oro contro una squadra in lotta per i playoff. Buona prestazione di un collettivo ben orchestrato dalla palleggiatrice Lorena Coppola. Bene anche Sara Speranza così come le gemelle Ascensao.

“Cercavamo proprio questo – spiega Paolo Collavini – una squadra pronta su tutti i palloni in grado di superare anche una squadra molto più competitiva. Importante aver dimostrato questo tipo di crescita che ci consente di continuare il nostro percorso. Il Marsala forse non ha disputato la sua partita migliore, grandi meriti della nostra squadra che ha saputo concludere questa partita nel migliore dei modi”.

La Luvo Barattoli Arzano mostra grande carattere nel primo set riuscendo a tenere testa ad una squadra ostica, vogliosa di rimontare lo svantaggio iniziale. Nella prima parte infatti la Sigel Marsala esprime il suo momento peggiore. La squadra di Paolo Collavini ne approfitta per mettere in cassaforte un rassicurante 8-2. Con Sara Giuliani in battuta parte il primo tentativo di recupero del sestetto di Ciccio Campisi. Complice anche una serie di imprecisioni arzanesi, sia in attacco che in ricezione, le siciliane recuperano quasi tutto il terreno perduto (16-14).

Nella seconda parte del parziale Arzano stringe i denti ed allunga di nuovo (21-15) fino a trovare con Marlene Ascensao il punto del 25-17.

Nel secondo set non ci sono break. Le due squadre si rincorrono per buona parte del parziale. La Luvo Barattoli Arzano matura in avvio un piccolo vantaggio che resta costante fino a quando il set arriva nella sua fase calda (20-18).

Sul 21-19 infortunio per Sara Giuliani che lascia il campo sostituita da Camilla Macedo e si reca in ospedale per accertamenti. Si prosegue sempre sul filo dell’equilibrio (23-22).  Ci vuole un doppio colpo di Raquel Ascensao per mettere fine al parziale: 25-23.

Punto in cassaforte per Arzano che gira avanti anche al primo time-out tecnico del terzo set (8-6). La Sigel Marsala non si arrende ma si innervosisce e continua a perdere contatto con la squadra di casa che si allontana ancora: 16-10. Non c’è più storia si aspetta soltanto che arrivi l’ultimo punto per chiudere l’incontro: lo firma Marlene Ascensao:25-15.

L’ultimo commento al coach del Marsala Campisi: “Abbiamo commesso molti errori, quando si gioca così diventa tutto più difficile. Arzano ha saputo sfruttare i nostri punti deboli ed ha puntato molto sulla battuta. Uno stop che non pregiudica i nostri obiettivi stagionali anche se dobbiamo lavorare molto per evitare altre serate come questa”.

Sabato prossimo nuova gara interna ad Arzano arriva Isernia.