CONDIVIDI

Salerno-Cassano-2201

Vittoria doveva essere e vittoria è stata. La Jomi Salerno batte Cassano Magnago con il punteggio di 26 a 22 nella gara due della semifinale Scudetto del torneo di serie A di pallamano femminile e resta in corsa per la conquista del titolo tricolore. Nei primi minuti di gara prevale la paura, le due formazioni badano prima di tutto a difendere poi ci pensa Avram con un sette metri a rompere gli indugi ed a sbloccare il match. La formazione lombarda non ci sta e pareggia subito i conti, al quinto minuto siamo sull’uno ad uno. Regna sovrano l’equilibrio sul parquet della Palestra Palumbo, al quindicesimo minuto le due formazioni sono sul cinque a cinque. La compagine allenata da Cardaci, grazie agli ottimi interventi del portiere Iacovello, riesce a non subire reti e a portarsi avanti nel punteggio (7-5). Cassano trascinato dalle solite Vlaskalic e Jovovic riesce a portarsi sul meno uno quando mancano dieci minuti al termine della prima frazione di gioco. La Jomi Salerno capisce che è il momento di reagire e al 25’ si porta avanti con il risultato di 11-7. La prima frazione di gioco si chiude con capitan Coppola e compagne in vantaggio con il punteggio di 12-8. Ad inizio ripresa la formazione allenata da coach Cardaci parte malissimo, il Cassano approfitta di ciò e si porta prima sul 15-12 quando il cronometro segna il minuto numero cinque e successivamente sul 16-14 al 10’ minuto. A metà tempo la Jomi Salerno è avanti (18-16) poi sale nuovamente in cattedra il portiere Iacovello che con alcune parate nega la gioia della rete alle lombarde. Ceklic ed Avram decidono che è giunto il momento di prendere per mano le compagne, la formazione allenata da Cardaci si porta così sul +4 (22-18) quando mancano dieci minuti al termine del match. Cassano ha grinta da vendere e prova negli ultimi cinque minuti a rendere la vita difficile a capitan Coppola e compagne portandosi sino al meno due (23-20). La Jomi Salerno non ha però nessuna intenzione di chiudere la propria stagione qui ed allora realizza ancora. La gara finisce 26-22 per le campane, ci vorrà gara tre per decidere la finalista scudetto.

Jomi Salerno – Cassano Magnago 26 -22 (primo tempo: 12-8)

Jomi Salerno: Ferrari, Biraglia, Avram 8, Coppola 1, Jokanovic 2, Ceklic 9, Lamberti 4, Ferrentino, Iacovello, Pavlyk 2, Benincasa, Lauretti Matos, Casale. Allenatore: Cardaci

Cassano Magnago: Dovesi, Bongiovanni 1, Colombo 4, Del Balzo 2, Clerici, Losio, Bagnaschi, Parini, Cobianchi, Avramova, Vlaskalic 9, Bassanese 1, Jovovic 5, Barbosu. Allenatore: Kolec – Beltrame

Arbitri: Simone – Monitillo