CONDIVIDI

unnamed

È stata presentata, presso il Circolo Nautico Torre del Greco, l’edizione 2016 della Regata delle Torri Saracene. Alla serata erano presenti il presidente dell’Associazione RTS Mario Muscari Tomajoli, il Consigliere Federale con delega all’Altura Fabrizio Gagliardi, il presidente della V zona della FIV Francesco Lo Schiavo e il Vice-presidente del Circolo di Torre del Greco Gianluigi Ascione.

Tra gli eventi sportivi della Regata delle Torri Saracene, il più importante è sicuramente la regata con percorso Torre del Greco-Sapri (circa 100 miglia), organizzata con la collaborazione del Circolo Nautico Torre del Greco e del Circolo Nautico Sapri e valida come prova del Campionato Italiano Offshore e del Trofeo Armatore dell’Anno. La RTS si disputa in uno scenario di incomparabile bellezza, tra i Golfi di Napoli, Salerno e Policastro. L’edizione 2016 è organizzata con la collaborazione di:  Club Nautico della Vela, Circolo Nautico Torre del Greco, Circolo Nautico Sapri, Lega Navale Italiana Acciaroli e Lega Navale Italiana Sorrento.

Il Vice-presidente Gianluigi Ascione ha aperto la presentazione attestando grande soddisfazione per la partecipazione del Circolo di Torre del Greco all’organizzazione della Regata delle Torri Saracene. Mario Muscari ha dichiarato: “La RTS è una regata che, pur non avendo grandi sponsor, è ricca di idee e passione. Nata come una regata tra amici, ha conservato, anche dopo essere entrata a far parte del Campionato Offshore, le caratteristiche che ne hanno decretato il successo: una gara tecnica su un percorso spettacolare, che associa l’aspetto sportivo ad eventi turistici e culturali di rilievo nel mare incontaminato del Cilento”. Posta tra la Regata dei Tre Golfi e la Regata dei Ciclopi, la Torre del Greco-Sapri – ha affermato Fabrizio Gagliardi – “occupa una posizione strategica nel campionato Offshore, che in questi anni ha conquistato sempre più armatori”. Infine, il presidente della V Zona FIV Francesco Lo Schiavo ha così commentato: “Accanto alla storica  Regata dei Tre Golfi, anche la regata delle Torri Saracene, dopo ben 10 edizioni, si sta configurando molto avvincente e affascinante per il suo percorso, confermandosi come grande appuntamento dell’altura. Questa manifestazione rientra in un contenitore di iniziative di grande coinvolgimento per il territorio, che testimonia l’importanza dei rapporti con le amministrazioni pubbliche per la promozione del nostro sport.”
La Torre del Greco-Sapri partirà da Torre del Greco sabato 4 giugno e il percorso, con arrivo a Sapri, prevede un cancello a Sorrento ed uno ad Acciaroli. Una prova d’altura che, sulla carta, sembra non presentare grandi difficoltà, ma che, invece, nelle passate edizioni, si è dimostrata molto tecnica per le peculiarità della costa, che hanno messo alla prova e premiato le capacità tattiche degli equipaggi. Una manifestazione ricca di eventi sportivi e culturali, che ogni anno vede la partecipazione di oltre 40 barche.

Il programma completo:

• Giovedì 2 giugno Napoli-Torre del Greco

• Sabato 4 giugno Torre del Greco-Sapri con cancelli a Sorrento ed Acciaroli, tappa del Campionato Italiano Offshore e del Trofeo Armatore dell’Anno

• Giovedì 9 giugno Sapri-Agnone con  partenza alle 23.59

• Sabato 11 giugno Agnone-Massa Lubrense.

Il programma prevede anche due regate costiere, dette In-Gulf Race. L’assegnazione della RTS 2016, vinta nel 2015 da Duffy di Enrico Calvi, prevede la partecipazione alle quattro prove d’altura con uno scarto alla quarta.

Gli iscritti usufruiranno dell’ospitalità nei porti toccati dalla manifestazione e di una convenzione per l’ormeggio a Sapri valida tutto l’anno. La permanenza nel Cilento sarà inoltre caratterizzata da numerosi eventi turistici e culturali.

Per informazioni: Associazione Regata delle Torri Saracene – Tel. 347.2883493
regatatorrisaracene@libero.it  – www.regatatorrisaracene.it