CONDIVIDI

Nella splendida cornice naturale della cittadina di Sapri si è svolto il II Trofeo di pesca sportiva “Baia di Sapri” organizzato dall’Associazione Battiti di Pesca Onlus. L’evento giunto alla sua seconda edizione è stato patrocinato dal Comune di Sapri, dalla casa editrice Mediatika di Pistoia del bimestre i Segreti dei Pescatori e dalla Lega Navale Italiana Sezione di Scario.

11264376_10205834432293600_552649959_n 1393044_10205834429373527_576821885_n

Tra i partner sportivi i ragazzi di Battiti sono riusciti ad ottenere la collaborazione di Colmic e di Shimano per le rispettive premiazioni della tecnica a bolognese e Surfcasting avendo la gara come madrina d’eccezione, fin dalla sua presentazione nell’aprile scorso, Michela Martini campionessa mondiale e nazionale di Surfcasting nonché ProStaff Shimano. A sostenere le due tecniche in gara tra gli sponsor tecnici segnaliamo Rizov e Mig21. L’inizio della gara è stato preceduto da una Santa messa per i pescatori e le genti di mare.”Gli iscritti totali sono stati ben 100 divisi tra i 35 del Surfcasting ed i 65 della bolognese provenienti da Toscana, Lazio, Campania, Basilicata e Calabria.11291872_10205834419013268_381795668_n

Maniacale la preparazione del campo gara, fin dalle prime luci dell’alba nonché la cura di ogni dettaglio organizzativo. A garantire il rispetto dello specchio acqueo interdetto alla navigazioni gli uomini del Comando CCP di Sapri e gli uomini del Gruppo Lucano di Protezione Civile Sezione comunale di San Giovanni a Piro con una unità navale attrezzata anche per il primo soccorso. La sicurezza è stata garantita anche a terra dagli uomini della Croce Rossa Italiana Sezione di Sapri. La gara di bolognese è stata vinta da Donato Frulio del Circolo pescatori sportivo Ciaravolo di Torre del Greco su Niko Ciocia e Pasquale Cipro. Quella di Surfcasting dal cilentano Alessandro Oricchio su Dario Corrente e Marco D’Amora.

11292868_10205834421533331_1057848407_n

Premiati fino al 15mo per ogni tecnica più i 5 primi di settore per tecnica. Premiati anche il più giovane d’età Miky Cammarosano e gli artefici della preda più lunga che sono rispettivamente Davide Gallo con una orata di 45cm nel Surfcasting e Niko Ciocia con una mormora di 29 cm nella bolognese. Segnaliamo che la gara era impostata sul cattura e rilascia e quindi un plauso in più va agli organizzatori per questa importante scelta.

11358724_10205834422253349_209962725_n

Durante le gare è stato premiato, per i meriti sportivi Giuseppe Francone socio onorario di Battiti di Pesca Onlus e Presidente dell’ASD La Rosa dei Venti di Napoli con il Trofeo simbolo di questo evento, realizzato in ceramica dal Maestro Gennaro Rico di Sapri. Lo stesso Trofeo, oltre ai premi tecnici, è stato consegnato a Michela Martini ed ai primi tre classificati per gara svolta.”

11358613_10205834422973367_959182274_n

11280452_10205834427813488_888752946_n

11419870_10205834429253524_1029105426_n11420049_10205834427013468_6316092_n