CONDIVIDI

 

 

Immagine

anna Bruno

Un nuovo anno di successi sportivi immortalati su carta stampata e web con brindisi in onore degli altri sport ricordando sacrificio e passione degli atleti. La quinta edizione de “l’Atleta in Festa”, presso l’auditorium di Salerno Energia, ha visto la partecipazione di società sportive, dirigenti e associazioni culturali e sociali. La testata giornalistica “l’Atleta”, diretta da Gianpiero Scafuri e Fabio Setta, ha organizzato la serata evento condotta dal caporedattore Angelo De Nicola mentre la redazione con Josè Astarita, Felice Caccese, Titti Giordano, Vincenzo Monetti, Annacaterina Scarpetta, Loredana Zarrella, Stella Colucci, Michele Iacicco, Barbara Trotta e Antonio Sica ha gestito la postazione multimediale per le proiezioni servizi video della web tv “Atleta Tv” e angolo interviste per gli ospiti all’esterno della sala. Ad aprire la serata la premiazione della speciale guest Caterina Giacchetti, primatista europea 200 metri, premiata dalla delegata Coni Mimma Luca. “Sono onorata di ricevere questo premio da parte del mensile di sport e cultura L’Atleta e mi auguro che i ragazzi si appassionino al nuoto, uno sport che mi ha regalato tante soddisfazioni”, ha commentato la campionessa europea. “Il Coni è vicino” – ha dichiarato la Luca – “a tutte le realtà che sorgono sul territorio e s’impegnano per la diffusione degli altri sport, che infondono valori nei giovani che rappresentano il futuro di ogni settore sportivo. Ai ragazzi dico sempre fate sport, non c’è niente di più bello”.

Benedetta Pagliara

Poi ecco i premiati: Giancarlo Polini (ginnastica artistica), Alfredo Napoli (titolo italiano 60 metri over 80), Anna Bruno (pesistica paralimpica), Antonio Borrelli (ciclismo), Francesco Castagno (lotta greco-romana), Giuseppe De Santis (Sanda), Gymnasium Scafati (salvamento), Marco Festa e Samantha Noschese (Danza Sportiva), Fabio Maresca (voga veneta), Benedetta Pagliara (nuoto), Vania Santoro (ginnastica ritmica), Dino Selce (mezza maratona), Francesco Tedesco (pesistica), Carmine Tommasone (pugilato). Nella nuova edizione dell’evento inserito il premio video più cliccato (sulla web tv www.editorialeatleta.it supervisionata da Massimo Setta) consegnato alla società sportiva di football americano Eagles Salerno che ha totalizzato 922 visualizzazioni e all’articolo più letto sulla piattaforma online. atletanotizie.blogspot.it consegnato alla Royal Gym del presidente Antonio Di Rubbo che ha totalizzato 1420 visualizzazioni.

Carmine Tommasone

Per la categoria attestato di merito alle società hanno ritirato il premio il Tennis Club Le Querce del presidente Ermanno Guerra e dell’amministratore Massimo Orza, la bocciofila Enrico Millo del presidente Franco Montuori, l’Atletica Ebolitana presieduta da Antonio Gasparro e Antonello Conte, Pattinaggio artistico su rotelle “Skatenarsi” di Marianna Torre, il Ranch Santomauro equitazione Capaccio di Canio Santomauro e Ornella Basso, Danza in Prima Capezzano di Silvia Lambiase, Tutto Bici Salerno Team di Diego Romano, il maestro Antonio Bracciante promotore del Memorial Ciro Bracciante, Taekwondo Avellino di Gianluca D’Alessandro, premiato da Mario Baldi responsabile provinciale taekwondo uscente, Massimo Adinolfi (scacchi Alfiere Cattivo), Associazione Giovamente del presidente Luca Goffredo, Campobase di Stefano Prota (rafting), Free bikers quelli di sempre, del presidente Enzo Caso che ha allestito lo stand solidale, con don Alfonso D’Alessandro dell’arcidiocesi, all’esterno della sala, e all’Old Club Subbuteo Salerno che ha a sua volta omaggiato il mensile L’Atleta con una targa ricordo. “Siamo davvero soddisfatti” – ha dichiarato il direttore responsabile Fabio Setta – “vedere una sala così gremita è un motivo di grande orgoglio”. “60mila volte grazie” – ha dichiarato il direttore editoriale Gianpiero Scafuri – “tanti sono stati i contatti sul blog e sulla web tv in pochi mesi. Grazie davvero a tutti”. “Abbiamo avuto ancora una conferma” – ha concluso il capo redattore Angelo De Nicola – “che l’Atleta è la casa degli sport migliori. E il merito è tutto dei tanti splendidi atleti che con passione e sacrificio coltivano il proprio grande sogno”.

 

Fabio Setta

direttore responsabile l’Atleta