CONDIVIDI

jomi salerno

Festa grande per la Jomi Salerno e per il suo fiorente settore giovanile. Alla palestra Palumbo la società in compagnia delle giocatrici della prima squadra ha festeggiato con i giovanissimi elementi della scuola di pallamano l’arrivo del Natale. Tanti i sorrisi e le foto che hanno immortalato l’evento, in cui la società presieduta da Mario Pisapia ha presentato il nuovo sponsor che sarà abbinato appunto al settore giovanile del club pluricampione d’Italia. Si tratta della Chianese Group, azienda salernitana di costruzioni, che sarà al fianco della scuola di pallamano. “La scelta – ha commentato patron Pisapia- di dedicare uno sponsor esclusivo per il nostro settore giovanile è generata dalla nostra volontà di dedicare non solo dal punto di vista tecnico ma anche da quello del marketing i nostri progetti futuri. La scuola, anche grazie al 19mo Cavallegeri Guide che con la concessione della Palumbo ci consentono di avere uno spazio tutto nostro, ha assunto una posizione centrale nella nostra politica societaria. Abbiamo dimostrato di voler investire e puntare tanto sul nostro settore giovanile e i risultati ci stanno dando ragione. D’altra parte la strada imboccata in questa stagione, in cui abbiamo puntato sulla linea verde, conferma quelle che sono le nostre intenzioni. Fin qui al netto di qualche fisiologico passaggio a vuoto stiamo rispettando alla lettera i nostri programmi. Abbiamo, infaftti, la concreta possibilità di cenrare per il sesto anno consecutivo i play off scudetto e sotto quest’aspetto sarà importante battere il Teramo alla ripresa, partita per noi di importanza fondamentale” Infine una chicca. “Il prossimo 6 gennaio ci sarà il consueto evento alla Palumbo legato all’Epifania sempre dedicato alle nostre giovanili ed in cui – ha annunciato Pisapia- oltre allo scambio di doni ci sarà una gara tra le vecchie glorie della pallamano. Ci sarà da divertirsi”. Raggiante per l’abbinamento co0n il settore giovanile della Jomi il patron della Chianese Group, Luigi Chianese che, accompagnato dall’assessore alle politiche sociali del comune di Salerno, ha presenziato alla festa. “Ho deciso – dice – di ritornare  nello sport dopo l’esperienza con il basket affascinato dai progetti di questo club che rappresenta un’eccellenza della città di Salerno, una società all’avanguardia che non si ferma mai, che non è mai paga dei risultati ottenuti e che riesce sempre a rilanciarsi per nuove sfide. Quella di diffondere e incoraggiare la pratica della pallamano tra i più giovani mi sembra un’operazione assai meritoria”.

Stampa PDOSalerno