CONDIVIDI

jomi salerno

Un tuffo in Europa dopo l’anticipo vittorioso di martedì in campionato. La Jomi Salerno è pronta ad affrontare alla Palumbo le spagnole del Bera Bera nel terzo turno di Coppa Ehf. La squadra di San Sebastian è bicampione uscente ed è attualmente seconda in classifica nel campionato iberico. Il Bera Bera in questa stagione ha già messo le mani sulla Supercoppa Spagnola ed è reduce dalla netta vittoria di Malaga che ha fatto da preludio alla trasferta salernitana. La Jomi, rilanciatasi con i successi in campionato su Nuoro e Casalgrande, è nel bel mezzo di un ciclo terribile che ora propone la doppia sfida europea nell’arco di 48 ore. Le gare di andata e ritorno si giocheranno sempre alla Palumbo. Si comincia domani (venerdì) alle ore 20, si replicherà domenica alle 18.

Per il doppio confronto europeo la rosa della formazione campione d’Italia sarà integrata dal pivot Bianca del Balzo e dal portiere argentino ma di passaporto spagnolo Lucia Parini. Entrambe provengono dal Cassano che come logico che fosse, aveva chiesto il posticipo del suo match di campionato con Nuoro, ma purtroppo la Federazione, nonostante le iniziali e formali rassicurazioni pervenute in merito alla possibilità per il Cassano di spostare a sua volta la gara di campionato, all’ultimo momento ha negato tale opportunità (?), tanto che il massimo dirigente lombardo, pur di mantenere l’impegno di collaborazione con la società salernitana, ha dovuto sobbarcarsi l’onere di organizzare un veloce rientro della Parini per sabato con successivo ritorno a Salerno in vista della partita di domenica, rinunciando nel contempo all’utilizzo della Del Balzo. La società salernitana, stupita per l’accaduto, non può fare altro che ringraziare ancora una volta il Cassano Magnago per la collaborazione ed in particolare le due atlete ed il presidente Massimo Petazzi per la linearità dei comportamenti. Tornando alla preparazione del doppio confronto con il Bera Bera, le due giocatrici lombarde si sono già allenate con la Jomi ed hanno mostrato grande entusiasmo per l’occasione di cimentarsi in campo europeo. Peccato che la Federazione non abbia mostrato nei confronti della Jomi, unica società che rappresenti a livello femminile l’Italia in Europa, la stessa collaborazione mostrata dal Cassano. Tant’è. La Jomi è comunque pronta a regalare spettacolo ed emozioni ai suoi tifosi che non le faranno mancare, loro sì, l’apporto ed il sostegno necessari per gustarsi fino in fondo questa nuova pagina europea.

 

comunicato JOMI PDO SALERNO