CONDIVIDI

jomi salerno

E’ di nuovo Jomi Salerno-Conversano. A distanza di qualche mese dall’accesissima finale Scudetto vinta dalle salernitane nel maggio scorso e dalla piccola rivincita consumata in Supercoppa, a settembre, dalle pugliesi, la sfida più avvincente della scorsa stagione si ripropone con immutato fascino. Jomi Salerno-Conversano, Teramo permettendo, vale nuovamente per il primato. E se nessuno aveva dubbi sul fatto che le pugliesi, rafforzatesi nel corso dell’estate, potessero tranquillamente recitare anche quest’anno il ruolo delle protagoniste, qualche dubbio era stato sollevato a proposito del valore della Jomi. Previsione smentita. Dopo cinque turni di campionato le salernitane guidano la classifica, in condominio con il Teramo, con un punto di vantaggio sul team conversanese. “Siamo cresciuti – osserva coach Nasta – ma abbiamo ancora ampi margini di miglioramento e quest’aspetto, al di là della buona classifica che abbiamo costruito partita dopo partita è l’aspetto che più ci sta a cuore. Affrontiamo Conversano che reputo la squadra più attrezzata nella corsa scudetto ricordando bene quello che è stato l’andamento della finale di Supercoppa. Bene, rispetto a quella partita, a quella prestazione, mi aspetto un significativo progresso”. Una sfida, quella in programma alle 18,30 alla Palumbo, che si prospetta davvero interessante anche per i numeri fatti registrare in questo scorcio iniziale di stagione dai due roster. Si affronteranno infatti il miglior attacco del campionato, quello della Jomi Salerno con all’attivo 193 marcature, e la miglior difesa, quella appunto dell’Indeco Conversano che ha finora incassato soltanto 113 reti.

 

Stampa PDOSalerno