CONDIVIDI

foto_pdo

La Jomi Salerno ha chiuso al quarto posto il Campionato Nazionale Under 18 che ha laureato Campione d’Italia di categoria, al termine di una bellissima e combattuta finale, il Mestrino ai danni delle padrone di casa del Cassano Magnago che in semifinale si erano sbarazzate abbastanza agevolmente proprio della Jomi. Le salernitane si sono dovute arrendere anche nella “finalina” al Conversano dopo una partita giocata punto a punto e decisa, sostanzialmente, dalle non perfette condizioni fisiche di alcune atlete di coach Nasta già penalizzato dall’infortunio di Lauretti nella gara inaugurale della manifestazione contro Grosseto. Un po’ la sfortuna, un po’ la caratura tecnica delle avversarie hanno impedito alla Jomi Salerno di conquistare un meritato terzo posto. “Poteva essere un obiettivo alla nostra portata se solo avessimo potuto giocare la gara contro Conversano con il nostro miglior sette – sottolinea il diesse Loria – ma comunque sarebbe cambiato poco in una disamina generale di quello che ha detto il campo. Anche con Lauretti in campo e la miglior Casale, infatti, non avremmo potuto impensierire né il Mestrino, laureatosi campione d’Italia, né il Cassano Magnago, due squadre che hanno, per il momento, una caratura decisamente superiore a tutte le altre. Dispiace per le ragazze che inseguivano la medaglia di bronzo, ma per il club credo che archiviamo positivamente quest’avventura che è, poi, anche la fine di un mini-ciclo a livello giovanile. Per quanto mi riguarda sono soddisfatto soprattutto per l’esperienza fatta dalle Under 14, queste ragazzine progrediscono di giorno in giorno e i loro progressi ci fanno ben sperare per il futuro. Sotto quest’aspetto ci attendiamo qualche risultato di prestigio, sia a livello femminile che a livello maschile, in occasione dei Campionati Nazionali Under 14 e Under 12 che si terranno a Misano Adriatico nel prossimo mese di luglio”.

Stampa PDOSalerno