CONDIVIDI

photo1

FIUMICINO – Inizia con una delusione il campionato italiano offshore classe 3000 di Diego Testa e Giovanni Di Meglio. Lo scafo Sorbino Offshore è stato costretto al ritiro sabato nella gara 1 del week end di Fiumicino che ha aperto la stagione, quando si trovava in seconda posizione. “Siamo stati toccati da dietro – spiega Testa, che difende i colori della Canottieri Napoli – e non siamo riusciti più a controllare la barca, subendo un cappottamento per fortuna senza conseguenze fisiche”. Danneggiato invece lo scafo, che dovrà essere riparato nei prossimi giorni. Per questo motivo, Testa e Di Meglio sono stati costretti al forfait in gara 2 ed ora già pensano ai due Gran Premi di Bellaria, in programma a fine giugno. “Abbiamo comunque avuto, nello spezzone di gara disputato, la conferma che il nostro scafo può essere competitivo a questi livelli. Gli incidenti fanno parte del gioco, guardiamo avanti con fiducia”.

Sorbino Offshore